fbpx

Aveva piantato canapa illegale nella coltivazione di canapa “sativa”: denunciato un 43enne a Rosignano Marittimo (LI)

Una parte del raccolto, già essiccato e custodito all’interno di un camper, era positivo al narcotest

Aveva piantato canapa illegale nella coltivazione di canapa “sativa”: denunciato un 43enne a Rosignano Marittimo (LI).

I militari della Stazione di Rosignano Marittimo (LI), in collaborazione con quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cecina, durante i controlli finalizzati alla repressione dello spaccio di stupefacenti, hanno denunciato un 43enne residente nel comune di Rosignano Marittimo, per “coltivazione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio”.

I militari dell’Arma sono riusciti ad individuare, in un appezzamento di terreno rurale, al confine tra la frazione di Castelnuovo della Misericordia e Nibbiaia, una coltivazione di canapa “sativa” per la quale il 43enne è risultato titolare di partita iva specifica nel campo dell’agricoltura.

Da un controllo approfondito, i militari hanno appurato che una parte del raccolto, del peso complessivo di circa 500 grammi, già essiccato e custodito all’interno di un camper, era positivo al narcotest, quindi con un quantitativo di principio attivo THC (tetraidrocannabinolo) verosimilmente superiore ai limiti previsti per legge.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

La sostanza rinvenuta, insieme a due bilance digitali di precisione, è stata sottoposta a sequestro e per il 43enne è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria.

livorno

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×