fbpx
CAMBIA LINGUA

Arrestato in Belgio un 37enne condannato per un tentato omicidio a Latisana (UD)

Aveva tentato di far perdere le sue tracce in Germania, Olanda e Belgio

Arrestato in Belgio un 37enne condannato per un tentato omicidio a Latisana (UD).

È stato arrestato in Belgio il responsabile di un grave fatto di sangue avvenuto nel 2013 a Latisana, in provincia di Udine.

L’8 ottobre scorso, la Polizia belga, a Hoogstraten, ha dato esecuzione ad un mandato di arresto europeo nei confronti di un 37enne cittadino rumeno, disposto dopo l’ordine di carcerazione emesso il 5 aprile 2019 dalla Procura Generale presso la Corte D’Appello di Trieste.

Il 37enne deve scontare una pena di 7 anni, 4 mesi e 29 giorni di reclusione: all’uomo viene contestato il tentato omicidio di un connazionale dopo un violento litigio che aveva coinvolto anche altre persone. Al culmine dello scontro, il 37enne aveva colpito con un’arma da taglio il suo connazionale, ferendolo.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Dopo la condanna, l’uomo si è reso irreperibile fin da subito, trasferendosi prima in Germania, dove nel novembre 2019 è stato arrestato una prima volta per via del mandato di arresto europeo. In quell’occasione, però, le autorità tedesche non avevano convalidato l’arresto ai fini dell’estradizione e il 37enne era stato liberato.

A quel punto, l’uomo, lasciata la Germania, ha soggiornato dapprima in Olanda e poi in Belgio.

L’attività di ricerca non si è mai interrotta e alla fine ha portato a documentare rapporti finanziari fra il ricercato, che nel frattempo utilizzava false identità, e alcuni parenti in Romania.

Gli elementi raccolti dalle forze di polizia italiane sono stati condivisi con la Direzione centrale della Polizia criminale, che è entrata in contatto con la polizia belga, permettendo di indirizzare le ricerche presso l’abitazione di un parente del latitante, residente a Hoogstraten.

È qui che, nelle prime ore dell’8 ottobre scorso, la polizia belga ha rintracciato il segnalato, dando attuazione al mandato d’arresto europeo predisposto dalla Corte D’Appello di Trieste.

Sono tuttora in corso le procedure di estradizione.

polizia

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×