Crema, i Carabinieri intercettano auto rubata. Denunciati 2 soggetti per ricettazione.

Dopo l’inseguimento della notte di sabato 9 ottobre conclusosi con l’auto in fuga fuori strada, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Crema, durante la notte di domenica, nel corso di un servizio mirato alla prevenzione e repressione dei furti con un’attiva sorveglianza nei centri urbani e lungo le principali arterie di comunicazione, hanno dato vita a un nuovo inseguimento questa volta con un’auto rubata due giorni prima a Grumello Cremonese. I militari, nella notte del 10 ottobre, nel corso dei controllo specifici del weekend, nel comune di Vaiano Cremasco hanno intercettato una Volkswagen Polo che viaggiava con tre persone sospette a bordo. La pattuglia decideva di procedere al controllo dell’auto e intimava l’alt alla VW Polo che però si dava alla fuga ad alta velocità, dirigendosi verso la provincia di Milano. La pattuglia dei carabinieri iniziava quindi l’inseguimento e, nel frattempo, tramite il numero di targa, verificava che l’auto risultava da ricercare perché rubata nella nottata dell’8 ottobre. Il conducente del veicolo rubato, dopo aver percorso a gran velocità alcuni chilometri, giunto nel comune di Spino d’Adda, si infilava in una stradina di campagna, tirava il freno a mano per arrestare la propria marcia e, unitamente agli altri due occupanti dell’auto, si dava alla fuga per le campagne circostanti dove, approfittando dell’oscurità e della folta vegetazione, riusciva a dileguarsi e a far perdere le proprie tracce. Invece, gli altri due occupanti del mezzo venivano raggiunti dai carabinieri e accompagnati presso la caserma di Crema. I due, identificati in un cittadino italiano di 37 anni, residente in provincia di Cremona e con precedenti di polizia a carico, e in un cittadino tunisino 23enne domiciliato in provincia di Piacenza, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cremona per ricettazione.

Sono in atto ulteriori indagini per identificare il soggetto alla guida che è riuscito a dileguarsi e per verificare se i tre si siano resi responsabili di altri delitti.

L’autovettura rubata, dopo i necessari accertamenti, è stata sequestrata in attesa della restituzione al legittimo proprietario.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...