Pescara, aggredita e rapinata nel parcheggio di un supermercato. La Polizia di Stato rintraccia e denuncia i due autori

Pescara, stava aspettando una persona nel parcheggio di un supermercato sulla Tiburtina Valeria. Erano da poco passate le otto di sera di due giorni fa, festività di Santo Stefano, quando una donna di Pescara è stata avvicinata da due giovani che l’hanno aggredita facendosi consegnare il denaro che aveva nel portafoglio (30 euro) e si sono portati via anche il telefono cellulare, un Iphone del valore di 1200 euro.

La donna si è recata in Questura ed agli agenti delle Volanti ha denunciato l’episodio. Nel momento in cui la sala operativa ha fornito i dettagli della rapina, le pattuglie si sono immediatamente attivate e hanno individuato due giovani nei pressi del Ferro di Cavallo nel quartiere Rancitelli e uno di loro ha cercato di disfarsi del telefono cellulare rubato poco prima, provando anche a fuggire. I due sono stati bloccati e condotti in Questura. Per loro, uno di origine senegalese di 31 anni, già destinatario di un ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale e l’altro di origini gambiane di 21 anni, è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria per rapina aggravata, in concorso.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...