fbpx
CAMBIA LINGUA

Torino: viola una licenza premio ed utilizza false generalità all’ospedale, arrestato

Le generalità fornite dal soggetto corrispondevano ad un uomo morto anni prima.

Torino: viola una licenza premio ed utilizza false generalità all’ospedale, arrestato

Un cinquantaduenne italiano è stato arrestato, dagli agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Ferroviaria di Torino, in esecuzione di una segnalazione di rintraccio per sottoposizione a misura restrittiva emesso dalla casa di reclusione di Alba, per aver violato gli obblighi imposti dal decreto di concessione di una licenza premio, in quanto si era allontanato dalla casa della sorella durante un soggiorno premio.

Il Posto di Polizia presso l’Ospedale Molinette segnalava al Compartimento Polfer che un uomo era giunto presso quel nosocomio a seguito di un’aggressione subita all’interno della stazione di Porta Nuova, per la quale erano intervenuti operatori di polizia ivi in servizio. Una volta accertato che nessuna pattuglia polfer era intervenuta a seguito della segnalata aggressione, sono stati attivati specifici riscontri sulle generalità fornite all’ospedale che, tuttavia, corrispondevano ad una persona deceduta diversi anni prima.

Gli agenti della Squadra di PG compartimentale, ritenendo che vi fosse una sostituzione di persona, hanno proseguito le indagini per rintracciare il soggetto e per capire le reali motivazioni che lo avevano indotto a nascondere la propria identità.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Tramite la centrale operativa del 118 è stato appurato che l’uomo, più di una volta, aveva fornito il nominativo del deceduto e con l’ausilio delle immagini dei sistemi di videosorveglianza dei nosocomi interessati, sono stati estrapolati dei frame che, inseriti nella banca dati per il riconoscimento facciale, hanno dato una rispondenza positiva.

Gli agenti hanno controllato le vie del centro cittadino alla ricerca del fuggitivo, che veniva ritracciato qualche ora dopo ed accompagnato presso gli uffici di Polizia, per una completa identificazione.

Dai successivi accertamenti è stata confermata la reale identità del reo, gravato anche da numerosi precedenti di polizia, che è stato ricondotto presso la casa circondariale di Alba nonché denunciato per false attestazioni sulla propria identità personale.

Torino: viola una licenza premio ed utilizza false generalità all'ospedale, arrestato

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×