Milano, approvato l’accordo con la FEDERAZIONE GINNASTICA D’ITALIA per lo sviluppo del centro di Ovada

Milano, 5 dicembre 2020 – Grazie a uno stretto e virtuoso rapporto di collaborazione con le federazioni nazionali riconosciute dal Coni, prosegue l’impegno dell’Amministrazione nella promozione dello sport in città attraverso la valorizzazione degli impianti di proprietà comunale.

La Giunta ha approvato le linee di indirizzo per la sottoscrizione di un Accordo di collaborazione con la Federazione Ginnastica d’Italia per sviluppare e potenziare l’impianto “S. Guglielmetti” di via Ovada 40 fino alla qualifica di “Centro Federale di alta specializzazione”, grazie al rinnovo di parte degli spazi interni e alla sua riqualificazione in termini di efficienza energetica, tutti a carico della Federazione.

“Con questo accordo rafforziamo il ruolo primario di Milano come polo fondamentale della ginnastica regionale e nazionale – dichiara Roberta Guaineri, assessora allo Sport –. Il centro rinnovato garantirà gli allenamenti e le competizioni degli atleti delle nostre squadre in preparazione alle più importanti gare nazionali e internazionali, dando inoltre la possibilità ai tanti ginnasti che qui si sono formati e hanno conseguito prestigiosi traguardi, di continuare la loro attività ai massimi livelli. L’ampliamento della foresteria, inoltre, faciliterà anche l’organizzazione di stages e raduni che potranno divenire così più frequenti, con ricadute sulla promozione di Milano nel mondo e sul flusso di atleti e appassionati legati al turismo sportivo”.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Il plesso sportivo di via Ovada 40 è stato realizzato dalla Federazione Ginnastica d’Italia in virtù di una convenzione trentennale in diritto di superficie, con l’intento di creare una palestra specificatamente dedicata alla Ginnastica Artistica.

L’Accordo di collaborazione durerà 19 anni, non prevede oneri a carico del Comune, mentre la Federazione investirà 552mila euro in lavori e 462mila euro in nuove attrezzature sportive, oltre al pagamento delle utenze


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...