MILAN-TORINO: LE PAGELLE DEI ROSSONERI

164

Ecco le pagelle di Milan – Torino.

MILAN 6
I rossoneri ci impiegano un po’ a carburare e interpretano meglio la ripresa. La squadra di Gattuso per la prima volta in stagione riesce a mantenere la porta di San Siro inviolata, ma non porta a casa i tre punti.

DONNARUMMA 7,5
Superlativo: parata ai limiti della fantascienza su Iago Falque dopo appena sei minuti. Si ripete con un grande intervento su Belotti.

CALABRIA 6
In difficoltà nella prima frazione di gioco, soffre le sortite granata sulla sua corsia. Meglio nella ripresa dove si rende protagonista di un paio di cross interessanti.

ABATE 6,5
Distratto nei primi minuti si fa subito ammonire e perde la marcatura di Iago in area. Col passare dei minuti cresce e diventa insuperabile, vincendo ogni contrasto.

ZAPATA 7
Perfetto: non sbaglia un intervento. Rimedia un’ammonizione ingiusta, frutto di un errore arbitrale. Dalle sue parti, gli attaccanti del Torino non hanno vita facile ed esce vincente da ogni duello aereo. Sublime l’assist di tacco nel finale per Cutrone.

RODRIGUEZ 6,5
Il vero regista rossonero: nel primo tempo, dal suo mancino nascono le occasioni più interessanti per i padroni di casa. Nella ripresa prende le misure su Aina.

KESSIÉ 6-
Non la sua miglior prestazione stagionale. Soffre nel primo tempo e viene quasi sempre preso in mezzo dal centrocampo granata. Poco coinvolto in fase di costruzione.

BAKAYOKO 6,5
In difficoltà nella prima frazione, esce alla grande nel secondo tempo bloccando le possibili ripartenze degli ospiti, e garantendo una presenza costante in mezzo al campo.

SUSO 6
Serve un paio di traversoni interessanti ma spesso perde l’attimo giusto per calciare e si intestardisce nel provare la conclusione di destro.

CALHANOGLU 6-
Prova anonima nel primo tempo. Meglio nella ripresa in cui cerca di agire più centralmente, ma Gattuso lo sostituisce al 70′.

CUTRONE 6-
Lotta, corre e trascina la squadra. Perfetto per 87′, poi si divora incredibilmente il gol della vittoria.

HIGUAIN 5,5
 Ha tanta voglia di fare che spesso gli fa fare la scelta sbagliata. Perde il duello individuale con N’Koulou. Nel finale va vicino al gol.

CASTILLEJO 6,5 (entrato al 70′)
Vispo: delizia San Siro con delle belle giocate e si rende protagonista dell’ offensiva finale rossonera con un paio di traversoni interessanti.

GATTUSO 6
Nel primo tempo il suo Milan soffre la fisicità e il ritmo del Torino. Nella ripresa la squadra ha un baricentro più alto e va vicino al vantaggio in un paio di occasioni. Si affida ad un solo cambio per cercare di vincere il match: forse troppo poco.

#ANewMilan.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...