MILAN – LUDOGORETS 1 A 0, AL MILAN BASTA BORINI

110

AL MILAN BASTA BORINI. CONTRO IL LUDOGORETS FINISCE 1 A 0

Il Milan scende in campo con un 433 inedito e lasciando molti titolari in panchina, forti del 3 a 0 di una settimana fa in Bulgaria in porta gioca Antonio Donnarumma e davanti Cutrone, André Silva e Borini, il Ludogorets risponde con Moti in difesa, Wanderson e Marcelinho alle spalle dell’unica punta Swierczok.

Iniziano aggressivi i bulgari ma già al 10′ i rossoneri iniziano a guadagnare terreno e maggior possesso di palla, al 21′ il gol partita di Borini che conclude un’azione iniziata con una ripartenza di Kessié che allarga per Cutrone il quale mette un cross rasoterra in mezzo per l’ex Liverpool.

Il Ludogorets non sembra aver l’energia per cercare di ribaltare una partita ormai compromessa al Milan basta mantenere il possesso palla per tenere lontano dalla porta eventuali pericoli. Dentro Kalinic nella ripresa al quale mancano minuti di gioco visti gli ultimi infortuni, l’attaccante si muove bene e subisce diversi falli al limite del regolamento, male invece Locatelli che perde troppi palloni permettendo agli ospiti di provare a rigettarsi in avanti e male anche André Silvia. Al termine della partita Gattuso può essere soddisfatto per gli ottavi di Europa Ligue raggiunti e per la prova di alcuni suoi giocatori.

Ora si torna a lavorare perché domenica sera c’è la Roma, e batterla sarebbe un’altra bella soddisfazione.

Articolo di Federico Perricone


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...