MILAN-INTER: LE PAGELLE DEI ROSSONERI

273

Ecco le pagelle di Milan – Inter.

MILAN 5
60′ troppo brutti per essere veri per la squadra di Gattuso. Secondo derby stagionale perso che ridimensiona i rossoneri al quarto posto in classifica.

DONNARUMMA 6
Compie un paio di parate importanti in bello stile. Non ha grosse responsabilità sui gol.

CALABRIA 5
Nella prima mezz’ora spinge sulla sua corsia e confeziona un paio di cross interessanti ma si fa sorprendere e ha delle chiare responsabilità sul primo gol nerazzurro. In fase difensiva va in difficoltà con Perisic.

MUSACCHIO 6
Non commette chiari errori sui gol subiti ma non è autore di una partita da incorniciare. Conquista la sufficienza grazie al gol che ha riaperto e alimentato le speranze rossonere di acciuffare il pareggio.

ROMAGNOLI 5
Probabilmente la peggiore gara stagionale del capitano rossonero. Si fa cogliere impreparato su i primi due gol nerazzurri ed è spesso in ritardo nelle chiusure.

RODRIGUEZ 5
Soffre per tutta la gara Politano che lo limita ad una gara prettamente difensiva. Già ammonito, Gattuso lo sostituisce al 58′.

KESSIÈ  5
Brutta copia dell’onnipresente Kessié delle scorse settimane. Perde gran parte dei duelli in mezzo al campo. Accompagna spesso in ritardo la manovra rossonera e si fa cogliere impreparato in fase di interdizione.

BAKAYOKO 6,5
Il migliore in campo per il Milan: recupera e lotta su ogni pallone. La sua incornata di testa riaccende la partita e le speranze dei rossoneri.

PAQUETÀ 6
Per lui il derby dura solo 45′: Gattuso lo toglie nell’intervallo. Nella prima frazione di gioco, però, è uno dei più attivi rendendosi pericoloso con un colpo di testa e una conclusione da fuori.

SUSO 5,5
Sbaglia fin troppo. Nel finale il Milan si aggrappa ai suoi cross e al suo estro ma lui delude le aspettative nonostante dal suo sinistro nasca il gol del 2-3.

CALHANOGLU 6,5
Uno dei migliori per i rossoneri. Nel primo tempo è uno dei pochi a dare la scossa. Confeziona un cross perfetto per il gol di Bakayoko. Bene la sua prova anche in mezzo al campo.

PIATEK 5
Sovrastato fisicamente da de Vrij e Skriniar, perde quasi tutti i duelli aerei. Bisogna attendere l’86’ per vederlo in un’azione pericolosa.

CASTILLEJO 5 (entrato al 46′)
Subentra nella ripresa ma è subito protagonista in negativo propiziando il fallo da rigore dell’1-3.

CUTRONE 6 (entrato al 58′)
In pieno recupero ha sui piedi la palla del pareggio, ma il salvataggio sulla linea di D’Ambrosio gli nega la gloria.

CONTI 6- (entrato all’ 69′)
Spinge sulla fascia e si fa trovare pronto, ma i suoi traversoni non sono mai pericolosi. Nel finale rischia l’espulsione per un brutto intervento.

GATTUSO 5
Perde la partita a scacchi con Spalletti. La sua squadra è apparsa stanca e senza idee nella metà campo avversaria. Col senno di poi, Biglia avrebbe meritato di scendere in campo dall’inizio , magari sfruttando l’estro di Paquetà come arma nella ripresa.

#ANewMilan.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...