MILAN-INTER, LE PAGELLE DEI NERAZZURRI

295

Handanovic 6,5

Come sempre decisivo, aiutato dalla difesa.

D’Ambrosio 7

Cambiamo nome, va, Sant’Ambrosio… La parata finale vale il risultato. Zitto, zitto…

De Vrij 7+

Difende e segna un gran gol: si riscatta dall’erroraccio in Europa League.

Skriniar 7

Il solito gigante, provvidenziale anche nel togliere una palla dalla linea di porta nel convulso finale.

Asamoah 6,5

Il suo lo fa, quando tutto gira per il verso giusta è più facile per tutti.

Brozovic 6

Il meno brillante, non è al top dal punto di vista fisico.

Vecino 7

L’uomo in più: segna, penetra nelle linee rossonere, ci prova sempre. Anche mangiandosi il raddoppio…

Gagliardini 7-

Gioca quasi tutta la partita con una vistosa fasciatura, ma non si tira mai indietro: cazzuto. Qualche responsabilità sul gol di Bakayoko, che però rimane più una prodezza del milanista che un errore suo.

Perisic 6,5

Non era al top… ma molto più al top di giovedì: un assist e tante palle ok.

Politano 7

Si procura il rigore, corre, ci prova sempre. Avanti così

Martinez 7+

Assist perfetto per il primo gol, numero in area stoppato solo all’ultimo minuto, rigore tirato da duro: è il nuovo Icardi. 

Valero 6

Ordinaria amministrazione, con qualche incertezza.

Ranocchia 6

Gioca poco, nessun guizzo né errore.

Candreva 6

Entra alla fine. E corre. 

Spalletti 8

È la sua rivincita: lo davano (davamo) per morto e invece azzecca tutto. Ritrova squadra, gioco e spirito. Da qui deve ripartire. 


CONSIGLIATI

 
loading...

LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...