Livorno, presentate le attività sportive per disabili di Sportlandia e Centro San Simone “Gli amici di tutti” onlus

Livorno, 11 ottobre 2021 – Illustrate questa mattina in Comune le attività dell’Associazione Sportlandia per gli atleti con disabilità fisica e intellettiva, l’inaugurazione del nuovo pontone antistante la sede nautica dei Vigili del Fuoco “Tomei” e la premiazione degli Smart Games, giochi nazionali Special Olympics che si svolgono in remoto riservati a persone con disabilità intellettiva.

Alla conferenza stampa, oltre al sindaco Luca Salvetti erano presenti i due presidenti delle Associazioni Sportlandia e Centro San Simone “Gli amici di tutti” onlus, rispettivamente Mauro Martelli e Patrizia Anfossi, e Valerio Vergili garante per la disabilità del Comune di Livorno.

La pandemia ha causato una brusca interruzione dello sport in generale, soprattutto per i disabili, ma l’attività sportiva delle due associazioni non si è fermata ed è proseguita in una modalità alternativa che ha riscosso un buon successo: in pratica le due associazioni hanno inventato i giochi da casa (in modalità remoto) e proprio mercoledì prossimo, a Porta a Mare alle ore 17,30 saranno premiati tutti coloro che hanno partecipato agli Smart Games e Play Games.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

La premiazione è un momento gratificante per gli atleti, ma anche per le famiglie e per le associazioni che sostengono i giovani e meno giovani con disabilità psico-fisiche.

Il nuovo pontone in legno alla sede nautica dei Vigili del Fuoco sugli Scali D’Azeglio, donato da Fondazione Livorno, sarà inaugurato giovedì prossimo alle 16,30.

“Le olimpiadi e paralimpiadi di Tokyo della scorsa estate sono state particolarmente seguite creando elementi di euforia e trasporto” ha affermato il Sindaco durante l’incontro. “Momenti di emozione intensa si sono vissuti durante le gare delle paralimpiadi grazie alla forza e tenacia degli atleti, che sono anche frutto del lavoro portato avanti da anni da persone e associazioni che hanno sempre incoraggiato gli atleti a raggiungere gli obiettivi. E’ in questa ottica che si inserisce il lavoro di Sportlandia, che insieme al Centro San Simone è un punto di riferimento e di assistenza dei disabili e delle famiglie”.

Valerio Vergili, garante della disabilità del Comune di Livorno, ha ringraziato i presidenti delle due associazioni sottolineando l’importanza dello sport per tutti e soprattutto per chi è disabile e evidenziando che “la gioia e l’emozione che traspare negli occhi dei ragazzi dopo una vittoria e una premiazione è incredibile”.

Sportlandia: nasce nel 2009 con due volontari e due atleti, oggi, grazie al gemellaggio con il Centro San Simone “Gli amici di tutti” onlus, può contare su un grande numero di volontari e atleti. Nell’ultimo anno, grazie al progetto dal titolo “ScopriAmo…Insieme, Sportiva…Mente” le attività sportive praticate sono diventate sette, oltre a due che si svolgono solo in estate. In testa alla classifica il canotaggio, seguito da bowling, nuoto, atletica leggera, judo, walking together e in estate bocce e sup. Sportlandia si occupa anche di attività agonistiche sempre legate alla disabilità.

Centro San Simone “Gli amici di tutti” onlus è un’associazione di volontariato nata 36 anni fa e continua la sua missione di aiuto nel territorio livornese, rivolgendosi a giovani e meno giovani con disabilità psico-fisiche. L’associazione è sostenuta dalla Fondazione Livorno, che dà in questo modo la possibilità agli iscritti di fare gratuitamente percorsi di attività ludico-sportive. E’ richiesta soltanto la quota di iscrizione annuale di €20.

Mauro Martelli e Patrizia Anfossi hanno rivolto un appello a tutti coloro che hanno piacere a dedicarsi ad attività di volontariato anche con un minimo impegno di una o due volte a settimana, a favore di tutti i disabili che grazie ad attività ludico-sportive si inseriscono con maggior fiducia nella società.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...