Italia-Germania: la sfida si rinnova martedì a San Siro

90
Italia-Germania non è mai una partita banale, anche quando si tratta di un’amichevole, come nel caso della sfida in programma martedì 15 novembre a San Siro: sono già oltre 20mila i biglietti venduti e l’accoglienza per la nazionale azzurra sarà probabilmente caldissima.

Basta guardare i precedenti per capire perchè questa sfida è sempre molto sentita: nei mondiali di Messico ’70, la semifinale tra l’Italia del dualismo Rivera-Mazzola e la Germania di Beckenbauer finì 4-3, consegnando quella partita alla Storia calcistica: poco importa che poi l’Italia perse la finale col Brasile di Pelè, ancora oggi si parla di quella sfida come della partita del secolo.
E poi ci sono i Mondiali 2006: l’Italia incontrò i padroni di casa ancora una volta in semifinale, e questa volta la vittoria fu un momento decisivo nel cammino glorioso verso la vittoria: battere i tedeschi significò capire, davvero e senza più scuse, che i Mondiali erano alla nostra portata.
Più di recente ci sono stati altri incontri: negli Europei 2012, ancora una vittoria azzurra, nel segno di Balotelli (suoi i due gol italiani, e sua l’esultanza senza maglietta, che è diventata un’icona); e l’ultima, negli Europei 2016, questa volta una sconfitta, ai rigori, che ha decretato l’uscita di scena dell”Italia ai quarti di finale.
Martedì prossimo Italia e Germania tornano a sfidarsi, nel palcoscenico di lusso dello stadio Meazza di Milano. Un’occasione per celebrare un grande classico calcistico, nonchè per vedere all’opera la nuova nazionale di Ventura.
La partita, in programma alle 20.45, sarà preceduta dall’iniziativa “Milano Città Azzurra”, che animerà la città con una serie di eventi: a partire dalle 15 presso l’Arena civica Gianni Brera (dove la nazionale disputò, nel 1910, la sua prima partita ufficiale), si svolgerà un incontro di calcio speciale tra le Nazionali dei tifosi di Italia e Germania, in una gara all’insegna del fair play. Alle 19, presso la sala conferenze dello Stadio Meazza si terrà la presentazione e la consegna del premio “Giulio Campanati 2016”, organizzato dall’Associazione Giulio Campanati e dalla sezione milanese dell’AIA, dedicata al miglior arbitro di Euro 2016.
Gli spettatori della partita potranno assistere anche, nel prepartita, a due mini.competizioni tra giovani calciatrici e calciatori dei Pulcini di società calcistiche locali, organizzate dal settore giovanile e scolastico della FIGC, 
Il 14 e il 15 si terrà, inoltre, un corso per formare circa 150 delegati alla sicurezza dei club professionistici di Serie A, Serie B e Lega Pro organizzato dalla FIGC.
Sempre la FIGC, infine, sosterrà  le iniziative AIRC a sostegno della ricerca sul cancro, promuovendo all’ingresso in campo e durante la gara il numero solidale per la raccolta fondi.
Un contorno di iniziative che, per l’assessore al Turismo, Sport e Tempo Libero, Roberta Guaineri, possono “diffondere la buona cultura dello sport” e ricordare “quanto la pratica sportiva sia soprattutto un esercizio di rispetto e correttezza”.
Articolo di Lorenzo Giantin

LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...