fbpx
CAMBIA LINGUA

Serie A, recuperi 21^ giornata: Inter a valanga sull’Atalanta, seconda stella sempre più vicina

Contro il Sassuolo il Napoli ritrova i gol di Osimhen e Kvara, al Mapei Stadium termina 1-6

Serie A, recuperi 21^ giornata: Inter a valanga sull’Atalanta, seconda stella sempre più vicina.

Sassuolo-Napoli (1-6)

Il Sassuolo ospita al Mapei Stadium il Napoli. Due formazioni a caccia di riscatto e per questo guidate da due allenatori subentrati dopo gli esoneri di Dionisi e Mazzarri. Bigica conferma Bajrami, Thortsvedt e Lauriente dietro l’unica punta Pinamonti. Calzona opta per il tridente composto da Kvara, Politano e Osimhen.

Il match comincia in salita per gli azzurri che vanno sotto al 17′ a causa di uno splendido tiro di Racic dalla distanza. Il pareggio degli uomini di Calzona arriva intorno alla mezz’ora con Rrahmani, abile a sfruttare il possesso sviluppato lungo la catena di destra. Osimhen la mette dentro per il momentaneo 1-2 e poi trova la doppietta personale su assist di Politano, dopo un errore del Sassuolo in uscita. Nel finale, c’è spazio per il terzo gol di giornata del bomber nigeriano e per la meravigliosa doppietta di Kvara nel finale. Napoli ritrovato dopo mesi di crisi di gioco e risultati, Sassuolo mai davvero sceso in campo.

osimhen

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

 

Inter-Atalanta (4-0)

Big match che promette spettacolo a San Siro. La forza dell’Inter capolista a confronto con il bel gioco dell’Atalanta. Inzaghi sceglie Arnautovic accanto a Lautaro davanti. Gasperini conferma Koopmeiners a supporto della coppia d’attacco Miranchuk-De Ketelaere.

Nel primo tempo è l’Atalanta a partire meglio e a vedersi annullare un gol dal Var per fallo di mano di Miranchuk nell’azione che prepara la rete di De Ketelaere. L’Inter scalda i motori e passa in vantaggio al 26′ con Darmian, pronto ad approfittare di un’uscita sbagliata di Carnesecchi. Raddoppia in chiusura di primo tempo capitan Lautaro con un sinistro a giro che sorprende il portiere avversario. Nella ripresa, ai padroni casa viene assegnato un rigore per fallo di mano di Hateboer su cross di Dumfries: Carnesecchi respinge su Lautaro ma non può nulla su Dimarco. Chiude il match al 72′ Frattesi, abile a spizzarla di testa su una punizione di Sanchez.

lautaro

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×