fbpx

Serie A, 23^ giornata: l’Inter si aggiudica la sfida scudetto, Juve battuta 1-0

Grande festa a San Siro: il popolo nerazzurro sogna lo scudetto

Serie A, 23^ giornata: l’Inter si aggiudica la sfida scudetto, Juve battuta 1-0.

Torino-Salernitana (0-0)

Il Toro vuole dare continuità alla vittoria contro il Cagliari, la Salernitana deve provare a mettersi alle spalle la sconfitta subita contro la Roma. Juric conferma Vlasic dietro le due punte Sanabria e Zapata. Pippo Inzaghi sceglie Kastanos e Candreva dietro Tchaouna.

Le uniche vere occasioni del primo tempo sono per i padroni di casa. Al 5′ Sanabria manca lo specchio della porta con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 20′ è Zapata a penetrare in area di rigore e a calciare ma Boateng è un muro. Al 67′ Ochoa scalda i guantoni sul tiro dalla distanza di Linetty. Nel recupero l’occasione più importante della partita: Pellegri di testa sfiora il palo sinistro di Ochoa.

zapata

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

 

Napoli-Verona (2-1)

Al Maradona arriva un Verona che cerca punti in chiave salvezza. I partenopei, forti degli importanti rinforzi arrivati dal mercato, vogliono risalire la classifica per conquistare un posto nell’Europa che conta. Politano-Simeone-Kvara il tridente scelto da Mazzarri. Lavovic, Folorunsho e Suslov dietro Noslin nell’11 titolare di Baroni.

Al 72’ sblocca il match Coppola, punizione battuta da Suslov e deviazione vincente, con il corpo, da parte del centrale scaligero. Il pareggio dei partenopei arriva dopo 7 minuti: segna l’ex della partita Ngonge su assist di Lindstrom. A 3 minuti dal termine, magia di Kvaratskhelia. Capolavoro del georgiano, con la palla che finisce all’incrocio dei pali. Nulla da fare per Montipò.

kvara

 

Atalanta-Lazio (3-1)

In casa Atalanta si respira sempre più ottimismo dopo il successo contro l’Udinese nell’ultimo turno di campionato. La Lazio è invece reduce dal pareggio casalingo contro il Napoli e necessita di punti per scalare nuovamente la classifica. Gasperini schiera Pasalic dietro De Ketelaere e Miranchuk. Sarri risponde con il tridente formato da Isaksen, Felipe Anderson e Castellanos. 

Il risultato si sblocca dopo 16 minuti con Pasalic, abile nella girata a volo sulla sponda di Scalvini. In chiusura di frazione, De Ketelaere raddoppia dagli 11 metri. Rigore concesso per fallo di mano di Marusic. Nella ripresa, De Ketelaere segna ancora con uno strepitoso assolo: dribbling formidabile e rasoterra vincente. La Lazio si sveglia soltanto nel finale: Immobile si procura un rigore e lo realizza con freddezza.

de ketelaere

 

Inter-Juventus (1-0)

A San Siro va di scena il tanto atteso match-scudetto tra Inter e Juventus, pronte a sfidarsi in quella che potrebbe essere la gara decisiva per un’eventuale fuga nerazzurra. Inzaghi si affida alla super coppia d’attacco ThuramLautaro. Allegri sceglie dal 1’ minuto il tandem composto da Yildiz-Vlahovic.

Sin dalle prime azioni, la gara sembra tattica, con ritmi alti. I nerazzurri fanno la partita, con i bianconeri pronti a ripartire in contropiede. Al 37’, Gatti, nel tentativo disperato di chiudere lo spazio a Thuram e impedirgli di andare in porta, finisce per spingerla col petto nella sua porta. L’Inter sa soffrire nella ripresa, affidandosi alla sua ottima difesa. La sfida resta in bilico fino al 95′, con la Juve a tratti molto pericolosa.

Grande festa a San Siro: il popolo nerazzurro sogna lo scudetto. La squadra di Inzaghi compie un passo decisivo verso il titolo. Il successo contro la Juve di Allegri spiana la strada alla fuga dei nerazzurri, con 4 punti in più e una gara ancora da recuperare rispetto ai rivali.

thuram

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×