fbpx

Serie A, 23^ giornata: il Bologna batte il Sassuolo e si riprende il quarto posto

Il Milan trova tre punti preziosi contro il Frosinone

Serie A, 23^ giornata: il Bologna batte il Sassuolo e si riprende il quarto posto.

 

Empoli-Genoa (0-0)

La vittoria col Monza e il pareggio contro la Juventus hanno rivitalizzato l’Empoli, che ora cerca conferme dinanzi al proprio pubblico. Lanciatissimo il Genoa, grazie ai successi di misura contro Salernitana e Lecce. Nicola schiera Zurkowski, Cambiaghi e Cerri nel tridente d’attacco. Gilardino conferma i soliti Gudmundsson e Retegui.

Regna l’equilibrio al Castellani dopo i primi 45 minuti. Poco spettacolo per le tifoserie accorse allo stadio. La prima e unica palla gol dell’Empoli capita dopo un quarto d’ora di gioco sui piedi di Cambiaghi. A pochi secondi dal 90’, Gudmundsson ha la palla della vittoria ma sulla propria strada trova un attento Caprile.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Gudmundsson

 

Udinese-Monza (0-0)

I padroni di casa cercano riscatto dopo la sconfitta contro l’Atalanta, mentre i brianzoli vogliono confermarsi dopo il successo sul Sassuolo. Cioffi fa scendere in campo Thauvin dietro l’unica punta Lucca. Palladino risponde con Colpani e Mota dietro Djuric.

Lo 0-0 del primo tempo è frutto delle capacità di Di Gregorio che almeno quattro volte ha negato il gol a Lucca e Thauvin. Gli ospiti non hanno quasi mai trovato spazi in avanti. La squadra di Palladino resiste al buon gioco dell’Udinese, che poi, però, nel secondo cala di ritmo e pericolosità.

colpani

 

Frosinone-Milan (2-3)

Il match tra Frosinone e Milan promette divertimento ed entusiasmo, visto lo stile di gioco offensivo di entrambe le squadre. Di Francesco sceglie Seck, Soulè e Kaio Jorge in attacco. Pioli conferma il solito tridente Leao-Pulisic-Giroud con Loftus-Cheek.

Il Frosinone inizia subito forte e prova più volte a fare male al Milan, ma è la squadra di Pioli a passare in vantaggio con un ottimo colpo di testa di Giroud su assist di Leao. È lo stesso portoghese a concedere dopo qualche minuto il calcio di rigore ai padroni di casa per un tocco di mano in area su cross di Gelli. Dagli 11 metri non sbaglia Soulè.

I ciociari sorpassano i rossoneri grazie alla rete di Mazzitelli. Dopo il gol subito, il Milan risponde d’orgoglio. Al 72′ trova il primo gol in Serie A Gabbia che da due passi approfitta di un perfetto assist di Giroud. Il gol del definitivo 2-3 lo segna il solito Jovic, ancora una volta decisivo da subentrato.

jovic

Bologna-Sassuolo (4-2)

I padroni di casa vanno a caccia della vittoria che manca ormai da qualche turno, gli ospiti provano a rifarsi dopo la sconfitta contro il Monza. Fabbian, Ferguson e Urbanski alle spalle di Zirkzee nell’11 titolare di Thiago Motta. Dionisi sceglie Laurientè, Bajrami e Volpato dietro l’unica punta Pinamonti.

I neroverdi partono forte e passano in vantaggio dopo nemmeno un quarto d’ora grazie a Thorstvedt, bravo a punire un errore in disimpegno di Skorupski. Zirkzee rimette il discorso in parità con un tiro deviato in modo decisivo da Viti. I neroverdi tornano in vantaggio grazie ad una splendido sinistro di Volpato. Nella ripresa, i rossoblu si esibiscono in un monologo concluso nell’ultimo quarto d’ora con le reti di Fabbian, Ferguson e Saelemaekers. Incredibile la reazione dei padroni di casa.

ferguson

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×