Mondiali di calcio, terza giornata: i risultati dei gironi E ed F

La terza giornata per i gruppi E ed F inizia giovedì 1 dicembre alle 16:00 con le partite del gruppo F e si conclude alle 20:00 con le sfide del gruppo E.

Mondiali di calcio, terza giornata: i risultati dei gironi E ed F.

Croazia-Belgio 0-0: all’Ahmad bin Ali Stadium finisce in parità 0-0 e il Belgio viene clamorosamente eliminato, mentre la Croazia passa come seconda. Da segnalare la partita horror di Lukaku che si divora 4 gol incredibili di cui un paio a porta vuota.

Canada-Marocco 1-2: all’Al Thumama Stadium il Marocco vince e si qualifica agli ottavi come prima del girone eliminando il Canada. Ad aprire le marcature è Ziyech al quarto minuto per i marocchini che sfrutta un errore di Borjan per freddarlo dal limite dell’area con un pallonetto vellutato. Al ventitreesimo raddoppia En-Nesyri che controlla il lancio chirurgico di Hakimi e con un colpo da biliardo supera il portiere canadese. Il Canada riapre la partita al quarantesimo con l’autogol di Aguerd che se la butta in porta sul cross di Adekugbe, ma non basta.

Costa Rica-Germania 2-4: all’Al Bayt Stadium la Germania di Flick vince una partita pazza, ma entrambe le squadre non passano il turno. Al decimo minuto sblocca la partita Gnaby con un colpo di testa sul cross morbido di Raum. Al cinquantottesimo pareggia la Costa Rica con Tejeda che, dopo una bella azione corale dei suoi, si avventa sulla respinta di Neuer e insacca. Al settantesimo la Costa Rica ribalta il risultato con Vargas che sugli sviluppi di una punizione, sul campanile di Oviedo, tocca di sinistro e batte Neuer. La Germania non ci sta e due minuti più tardi pareggia con Havertz con un destro felpato su assist di Fullkrug. All’ottantacinquesimo minuto è ancora Havertz a segnare e a riportare in avanti i suoi: cross dalla destra di Gnabry con Havertz che sbuca da dietro e di piatto infila Navas. All’ottantanovesimo si iscrive ai marcatori anche Fullkrug che spinge in porta il pallone sull’appoggio di petto di Sané per il definitivo 4-2, che non basta ai tedeschi.

Giappone-Spagna 2-1: al Khalifa International Stadium la squadra di Luis Enrique cade contro i giapponesi che si qualificano primi del girone. Morata apre la partita all’undicesimo con un colpo di testa sul cross dalla destra di Azpilicueta e batte Gonda. Al quarantottesimo pareggia i conti Doan che approfitta dell’errore spagnolo in fase di impostazione per calciare dal limite e battere Unai Simon. Tre minuti più tardi i giapponesi passano in vantaggio con Tanaka che da due passi non sbaglia sul suggerimento di Mitoma per il definitivo 2-1.

Mondiali di calcio, terza giornata: i risultati dei gironi E ed F

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...