Juventus, caso plusvalenze: la procura infligge 15 punti di penalità

Dopo il processo riguardante l’indagine “Prisma” sulle plusvalenze, la Juventus è stata sanzionata con 15 punti di penalità da scontare nel campionato di Serie A.

Juventus, caso plusvalenze: la procura infligge 15 punti di penalità.

La Corte Federale, a seguito dell’indagine denominata “Prisma” ha portato in tribunale la Juventus contestando alla ormai ex dirigenza alcune infrazioni dovute a plusvalenze fittizie e falso in bilancio.

Il procuratore della FIGC, Giuseppe Chinè, nel corso del procedimento aveva chiesto alla corte della FIGC 9 punti di penalità per la squadra bianconera, oltre a 16 mesi di inibizione per l’ex presidente Agnelli, 20 per l’ex dirigente, ora al Tottenham, Paratici, 10 per Cherubini e 12 mesi per tutti gli altri ex componenti del CdA bianconero.

Tuttavia, la Corte d’Appello della FIGC è andata anche oltre: alla Juventus è stata inflitta una penalizzazione di ben 15 punti in classifica, rendendo così difficile il campionato bianconero.

Juventus, caso plusvalenze: la procura infligge 15 punti di penalità

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...