Sondrio, concerto gratuito di Simone Cristicchi al teatro sociale

Prenotazione obbligatoria sul sito internet www.visitasondrio.it o presso le biglietterie di Mvsa e Cast

Sondrio, concerto gratuito di Simone Cristicchi al teatro sociale.

Doppio appuntamento per un protagonista d’eccezione, Simone Cristicchi, nella duplice veste di cantautore e di artista: sabato 4 giugno la Milanesiana, la prestigiosa rassegna ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, inaugura la sua XXIII edizione a Sondrio, scelta fra le venti città in cui si svolgeranno gli oltre 60 eventi in calendario.

Omissioni” è il titolo della mostra che verrà allestita al Museo Valtellinese di Storia e Arte e “Abbi cura di me” quello del concerto.

Entrambi gli eventi sono completamente gratuiti ma per l’esibizione al Teatro Sociale sarà necessario prenotarsi: sul sito internet www.visitasondrio.it oppure presso le biglietterie al Mvsa, Museo Valtellinese di Storia e Arte, e a Cast, il Castello delle Storie di Montagna, a Castello Masegra, negli orari di apertura, da martedì a domenica per il primo e da giovedì a domenica per il secondo, dalle ore 10 alle ore 12.30 e dalle ore 14 alle ore 17.30.

Il concerto, che avrà inizio alle ore 21, sarà preceduto, alle ore 19, al Mvsa, dall’inaugurazione della mostra di Cristicchi, curata da Elisabetta Sgarbi, che introdurrà entrambi gli appuntamenti.

Per il Comune di Sondrio saranno presenti il sindaco Marco Scaramellini, in serata, e l’assessore alla Cultura, Educazione e Istruzione Marcella Fratta. La mostra di Simone Cristicchi si potrà visitare fino al 31 agosto.

Il doppio appuntamento è stato promosso dal Comune di Sondrio con la Fondazione Credito Valtellinese Gruppo Crédit Agricole, la Fondazione Pro Valtellina Onlus, la Regione Lombardia, la Provincia di Sondrio il Bim, Aevv Energie, Schena Generali, Lions Club Sondrio Host, Lions Club Sondrio Masegra, Lions Club Bormio, Lions Club Morbegno, Lions Club Tellino.

Sondrio, concerto gratuito di Simone Cristicchi al teatro sociale

Sondrio, concerto gratuito di Simone Cristicchi al teatro sociale

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...