Nuoro, rinvenuti da una perquisizione domiciliare congegno esplosivi, droga, bilancini e materiale per confezionamento

Successivamente gli artificieri provvedevano ad attuare tutte le procedure tecniche al fine di renderlo inoffensivo

Nuoro, rinvenuti da una perquisizione domiciliare congegno esplosivi, droga, bilancini e materiale per confezionamento.

I Carabinieri della Stazione di Tortolì, unitamente a due squadre dei “Cacciatori” Carabinieri di Sardegna ed alle unità cinofile anti esplosivo e droga, hanno proceduto alla perquisizione personale e domiciliare di un soggetto di Tortolì, con precedenti specifici, che veniva trovato in possesso di:

  • n. 2 congegni esplosivi di fattura artigianale, ad alto potenziale;
  • complessivi grammi 45,64 circa di sostanza stupefacente del tipo “hashish”;
  • complessivi grammi 19,8 circa di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”;
  • n. 2 bilancini elettronici di precisione;
  • materiale per il confezionamento.

Gli ordigni rinvenuti sono stati posti sotto sequestro e messi in sicurezza dall’aliquota artificieri antisabotaggio del Comando Provinciale Carabinieri di Nuoro.
L’arrestato è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Proprio in questa settimana in Località Zinnias si rinveniva un congegno esplosivo di natura artigianale delle stesse fattezze a quelli sequestrati nella giornata odierna per i quali gli artificieri provvedevano a porre in essere tutte le procedure tecniche al fine di renderlo inoffensivo, ma anche la notte del 31 gennaio scorso veniva udito un forte boato nei pressi della via Mannironi.
In corso ulteriori accertamenti dei Carabinieri per individuare un eventuale filo conduttore degli eventi.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...