Vicenza, nuova vita per il parco di villa Bedin Aldighieri grazie ai fondi del Pnrr

Con l’aggiunta delle aree ludico-sportive, il parco in zona Gogna rivoluziona il suo aspetto

Vicenza, nuova vita per il parco di villa Bedin Aldighieri grazie ai fondi del Pnrr. 

La giunta ha approvato il progetto definitivo per rendere il parco in Gogna, attorno all’ex colonia Bedin Aldighieri, attrattivo e polifunzionale per attività di svago, ludiche e sportive con nuovi posti auto, aree sosta, spazi per mountain bike, arrampicata e attività di spartan race con servizi, strutture e spogliatoi. Un progetto che sarà finanziato con 200 mila euro attraverso il bando Pnrr missione 5 “Inclusione e coesione”, componente 2 “Infrastrutture sociali, famiglie, comunità e terzo settore”, investimento 2.1 – progetti di rigenerazione urbana, volti a ridurre situazioni di emarginazione e degrado sociale.
Il sindaco Francesco Rucco e l’assessore alle infrastrutture Mattia Ierardi hanno presentato i dettagli dell’intervento che restituirà alla città uno spazio aperto tra i più suggestivi da un punto di vista naturale e paesaggistico del territorio cittadino, all’estremità nord dei Monti Berici.
Vogliamo recuperare e rilanciare questa splendida area verde – fanno sapere il sindaco di Vicenza Francesco Rucco e l’assessore alle infrastrutture Mattia Ierardi – rendendola fruibile da tutti coloro che amano la natura e intendono viverla attraverso modalità diverse. Intendiamo dare nuova vita all’intera zona di Gogna attirando le famiglie e i loro bambini ma anche i giovani e gli sportivi. È già ripristinata tutta l’area attrezzata, che sarà gestita dagli scout, ed il parco giochi ma interverremo su più fronti. Verranno recuperati in totale 110 posti auto con parcheggi green drenanti e non asfaltati, sarà sistemato l’ingresso di via Vigolo che sarà più largo e fruibile e verrà realizzato un ponticello che da via Vigolo porterà al terreno in via Gogna con parcheggio sul verde delimitato da siepi. L’area adiacente sarà divisa in due parti, una dedicata alla mountain bike per tutti, con percorsi formativi lungo i pendii in salita e discesa (con l’obiettivo di togliere le biciclette dal percorso originale in asfalto), e l’altra parte dedicata, invece, alla “Spartan Race” con un campo per allenamento e gare con attrezzature amovibili e prevalentemente in legno. Per tutti gli sportivi creeremo un locale con servizi, spogliatoi e docce, il tutto in linea con le indicazioni della Soprintendenza ai Beni paesaggistici di Verona. I lavori, che prenderanno il via a fine primavera, si concluderanno presumibilmente entro ottobre. Un nuovo step verso l’estensione dei percorsi ciclabili sui nostri colli che, senza dubbio, non sarà l’ultimo”.
I tecnici del servizio Infrastrutture e gestione urbana hanno predisposto il progetto definitivo che si inserisce in un progetto di respiro più ampio che mira alla riqualificazione dell’area di pertinenza della ex Colonia. Scopo del progetto è il miglioramento delle superfici boscate presenti mediante interventi di silvicoltura specificatamente progettati ed individuati apportando benefici pubblici al territorio sotto l’aspetto paesaggistico, ambientale e turistico-ricreativo. La superficie in progetto si colloca a sud del territorio della città di Vicenza, all’estremità nord dei Monti Berici.

Vicenza, nuova vita per il parco di villa Bedin Aldighieri grazie ai fondi del Pnrr

 

 

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...