Vicenza, al via i lavori per la nuova ciclabile di Carpaneda: entro il 2022 il collegamento a Montecchio Maggiore e Creazzo

Il vicesindaco con delega alla mobilità Matteo Celebron: "È un’infrastruttura molto attesa e importante dal punto di vista della mobilità sostenibile tanto che costituirà un tratto dell’’“autostrada delle bici” Aida"

Vicenza, al via i lavori per la nuova ciclabile di Carpaneda: entro il 2022 il collegamento a Montecchio Maggiore e Creazzo.

Entro il 2022 sarà realizzata la nuova pista ciclabile che collegherà Vicenza a Creazzo attraverso strada della Carpaneda.

A darne l’annuncio questa mattina è stato il vicesindaco con delega alla mobilità Matteo Celebron; erano presenti anche il sindaco di Creazzo Carmela Maresca ed il consigliere regionale Stefano Giacomin.

“Quest’opera, che si inserisce in un contesto ambientale e naturalistico di pregio, andrà a costituire una via alternativa per i collegamenti ciclabili dalla zona ovest della città al centro storico – ha spiegato il vicesindaco con delega alla mobilità Matteo Celebron –. Il nostro grazie va al Comune di Creazzo, rappresentato oggi dal sindaco Carmela Maresca e dal suo predecessore, il consigliere regionale Stefano Giacomin, che ha fortemente voluto quest’opera la quale vedrà due cantieri diversi ma che, di fatto, lavoreranno in piena sinergia. Il nostro obiettivo è consegnare la nuova pista ciclabile alla città entro il 2022: è un’infrastruttura molto attesa e importante dal punto di vista della mobilità sostenibile tanto che costituirà un tratto dell’’“autostrada delle bici” Aida. Costituirà un prezioso collegamento dal punto di vista urbano ma anche del cicloturismo che ci permetterà di promuovere ancora di più il territorio e, in particolare, i nostri quartieri”.

Nei giorni scorsi il servizio Mobilità, trasporti e lavori pubblici ha consegnato i lavori alla ditta CGC Srl di Altavilla Vicentina che si è aggiudicata l’opera per oltre 818 mila euro complessivi.

L’infrastruttura si snoderà interamente nel Comune di Vicenza per uno sviluppo di circa 1.600 metri e sarà in continuità con la pista ciclabile proveniente da Creazzo, il cui cantiere è in fase di avvio.

A partire dal confine comunale, in corrispondenza della nuova rotatoria su strada Piazzon, si procederà lungo strada della Carpaneda, per poi attraversare, con una nuova passerella, la roggia Dioma e raggiungere, quindi, il sottopasso dello svincolo della tangenziale, in fase di completamento da parte di Anas, che consente la connessione alla zona residenziale dei Pomari.

Il percorso ciclabile oggetto di intervento si inserisce nel progetto più ampio di completamento del collegamento ciclabile tra Vicenza e Montecchio Maggiore, assumendo una duplice valenza, sia di tipo locale, per gli spostamenti pendolari casa-lavoro tra Creazzo, Vicenza e i comuni limitrofi, sia di tipo turistico.

L’opera diventerà un tratto dell’“autostrada delle bici” Aida, l’Alta Italia Da Attraversare, progetto che è stato promosso da Fiab per collegare le città del Nord.

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...