Varese, prosegue la riqualificazione del comparto stazioni della città

Un rinnovo delle zone in prima linea per il trasporto pubblico

Varese, prosegue la riqualificazione del comparto stazioni della città.

 

Lunedì 23 gennaio verrà aperto il nuovo terminal bus di piazzale Kennedy. Si conclude così una parte importante dell’intervento di riqualificazione del comparto stazioni con l’inaugurazione delle nuove fermate per gli autobus cittadini, extraurbani e a lunga percorrenza. Allo stesso tempo continua il percorso di riqualificazione del nuovo piazzale Kennedy, che da area anonima e degradata si sta trasformando in una zona dove grazie a un terminal per il trasporto pubblico moderno ed europeo sarà protagonista la mobilità intermodale, ovvero un sistema che connette treni, autobus, pedoni e ciclisti.  Anche la parte sociale del progetto sta avanzando grazie alla nuova struttura di piazza coperta in fase di realizzazione, e più in basso rispetto alla piazza con il nuovo centro polivalente.

“Con l’apertura del nuovo terminal bus e la chiusura di questa fase dei lavori – spiega l’assessore Andrea Civati – il cantiere ora potrà spostarsi in altre zone del comparto stazioni per poter riaprire a breve anche il parcheggio davanti alla sede della Confartigianato. Il risultato del nuovo piazzale Kennedy è sicuramente importante per la città: vi sarà così un’ulteriore fase di avanzamento dei lavori che proseguiranno nel piazzale Trieste con la nuova pavimentazione, il verde e la nuova mobilità”.

Il nuovo piazzale Kennedy è costituito da sei banchine, di lunghezza crescente, che garantiscono undici stalli complessivi. Un’ampia cartellonistica darà comunque modo di individuare agevolmente il numero della corsia e le relative destinazioni dei bus, ma in ogni caso l’assegnazione degli stalli prevede in corsia 1 le linee D-N24-N25, in corsia 2 la linea M, in corsia 4 le linee N27-B45, in corsia 5 le linee N21-N23, in corsia 6 le linee N10-N11, in corsia 7 le linee N05-N13, in corsia 8 la linea N20.

Le tratte attualmente in partenza da piazzale Trento (stazione Nord) non subiscono al momento variazioni, in attesa delle nuove evoluzioni del progetto complessivo. Nella parte alta del piazzale è in corso di ultimazione la struttura che fungerà da sala d’attesa e nuova biglietteria centrale. Intanto, è regolarmente aperta la “vecchia” biglietteria di piazzale Kennedy, che non ha mai cessato la propria operatività nel corso di questi due anni in cui le linee avevano come origine viale Milano.

“Finalmente ci stiamo dirigendo verso un’autostazione moderna ed europea – spiegano da Autolinee Varesine, la società che gestisce la maggior parte delle linee extraurbane –  Un capolinea illuminato, sicuro, senza promiscuità con le auto e con qualche comfort in più per i nostri utenti era doveroso e siamo soddisfatti che si sia arrivati a questo primo traguardo, con una struttura ben diversa sia dal “vecchio” piazzale Kennedy, sia dall’area di viale Milano dove abbiamo sostato in questi ultimi anni”.

Tra le novità di piazzale Kennedy, dove a breve verranno installate le pensiline per garantire maggiore confortevolezza agli utenti in attesa, l’assegnazione di uno stallo per le linee a lunga percorrenza, sempre più frequenti a Varese, e che non hanno mai avuto una collocazione precisa all’interno della città per le proprie partenze ed arrivi.

 

Varese, prosegue la riqualificazione del comparto stazioni della città.

 

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...