Trieste, un omaggio alla solidale Associazione Nazionale Alpini che mantiene vive le tradizioni degli Alpini.

Consegnato il 15 novembre il sigillo trecentesco della città di Trieste all'Associazione Nazionale Alpini durante il concerto  “Alpini a Trieste: una storia lunga 100 anni”

Trieste, un omaggio alla solidale Associazione Nazionale Alpini che mantiene vive le tradizioni degli Alpini.

È stato conferito ieri, martedì 15 novembre, il Sigillo Trecentesco della Città di Trieste all’  – Sezione “Guido Corsi” di Trieste, che quest’anno festeggia il Centenario di fondazione presso il Politeama Rossetti di Trieste dal Sindaco, Roberto Dipiazza.

Il concerto corale benefico, realizzato in co-organizzazione con il Comune di Trieste, dal titolo Alpini a Trieste: una storia lunga 100 anni” il cui ricavato sosterrà le meritorie attività di Protezione Civile dell’A.N.A, è stato il sottofondo della consegna.

L’Associazione Nazionale Alpini – Sezione Guido Corsi di Trieste è nata la sera del 26 gennaio 1922 durante una riunione nella sede del CAI – Sez. Alpina delle Giulie, per tenere vive e tramandare le tradizioni degli Alpini oltre che la storia della nostra Patria in sede locale, avvalendosi della sinergia con le scuole cittadine (alcune delle quali intestate ad alpini caduti in guerra e onorati con medaglie al valore militare), sviluppata tramite conferenze e lezioni, svoltesi in aula e direttamente sui luoghi di guerra.

Ciò che la rende peculiare è la costante solidarietà verso il prossimo, come avvenuto in occasione del terremoto in Friuli nel 1976, quando la sezione Corsi si è dotata di un proprio nucleo di Protezione Civile, operativo nell’assistenza alle popolazioni anche in occasione di altre calamità naturali, in Italia come all’estero, durante la pandemia da Covid, per supportare la popolazione ucraina e, infine, con il sostegno alla popolazione sfollata dai paesi colpiti dai recenti roghi sul Carso.
Sono tutte svolte per volontariato le attività dell’Associazione, senza alcun tipo di compenso o remunerazione. Il suo fine ultimo è quello di rendere nota la storia degli Alpini e, in particolare, di quelli triestini, sia in tempi di guerra che in quelli di pace.

Trieste, un omaggio alla solidale Associazione Nazionale Alpini che mantiene vive le tradizioni degli Alpini.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...