Rovigo, il Cral “La Ciacola” a sostegno delle famiglie bisognose

Prosegue la raccolta fondi per l'acquisto di generi alimentari

Rovigo, continua la solidarietà del Cral “La Ciacola”. Dopo la donazione di 200 kg di pasta alimentare, fatta a Natale all’assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Rovigo, anche durante il periodo pasquale, grazie ad una sottoscrizione di soci e simpatizzanti, sono stati raccolti fondi per l’acquisto di 300 Kg. di generi alimentari, le quali saranno suddivise tra la mensa dei Frati Cappuccini di Rovigo e l’assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Rovigo. L’associazione Bandiera Gialla di Rovigo curerà la distribuzione alle famiglie bisognose.
Visto il perdurare delle situazione sanitaria e sociale, causata dal Covid-19, come spiega Sergio Passarella presidente del Cral (Circolo Ricreativo Aziendale Lavoratori) del Comune di Rovigo, che ha portato anche a causa di problemi lavorativi, molte famiglie a rivolgersi ad enti sociali e assistenziali o di volontariato per reperire generi alimentari, i soci del Cral. hanno pensato di portare avanti le iniziative di raccolta fondi.
“Si tratta di un segnale – ha detto Passarella -, che testimonia la volontà di essere vicini alle famiglie che si trovano oggi in difficoltà, evidenziando lo spirito di solidarietà che vive all’interno dell’associazione e nel tessuto sociale di Rovigo”.

“Il Cral del Comune di Rovigo – afferma l’assessore al Welfare Mirella Zambello -, con questa seconda donazione dimostra stima e sostegno concreto all’attività dell’associazione Bandiera Gialla, che sta collaborando con l’Emporio della Solidarietà polesano, e con il Centro Servizi di Volontariato. La pasta servirà per rifornire le spese solidali che l’associazione garantisce a tante famiglie di Rovigo ed anche di altri comuni. Chiunque intende sostenere queste iniziative di solidarietà può fare un versamento nel c/c di Bandiera Gialla”.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...