fbpx
CAMBIA LINGUA

Raid di Tel Aviv in Siria, colpita ambasciata Iran a Damasco: molti morti

Tra le vittime ci sarebbero Mohammad Reza Zahedi, dirigente al Quds in Siria e Libano, e il suo vice

Raid di Tel Aviv in Siria, colpita ambasciata Iran a Damasco: molti morti.

L’agenzia di stampa siriana Sana ha reso noto di un «attacco israeliano» contro un quartiere della capitale Damasco. Il palazzo colpito “appartiene all’Ambasciata della Repubblica Islamica dell’Iran e aveva una bandiera”, riporta su X la rete iraniana Snn. Almeno otto le persone che sono morte.

Media internazionali, tra cui il canale saudita al Hadth, hanno riferito che nel raid è stato ucciso, tra gli altri, un alto comandante dei Guardiani della Rivoluzione iraniani, Mohammad Reza Zahedi, esponente di spicco delle Forze Quds in Siria e Libano. I media iraniani annunciano che nel raid è stato ucciso anche Mohammad Hadi Rahimi, vice di Mohammad Reza Zahedi.

L’ambasciatore iraniano a Damasco, Hossein Akbari, ha affermato che «la risposta di Teheran sarà dura», riportano i media iraniani. Il diplomatico ha poi aggiunto che «dopo aver rimosso le macerie del palazzo distrutto dal raid sarà reso noto il numero esatto delle vittime».

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

«È l’omicidio più importante compiuto da quello del generale Soleimani», commenta il direttore dell’Istituto per gli studi sulla sicurezza nazionale israeliano Tamir Hyman. «Sembra – ha aggiunto citato da Ynetche l’Iran stia finalmente pagando un prezzo per essere dietro la maggior parte dell’attività offensiva contro Israele». Il generale Qasem Soleimani fu ucciso in un attacco in Iraq circa quattro anni fa.

Raid di Tel Aviv in Siria, colpita ambasciata Iran a Damasco molti morti

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×