Si apre il negoziato tra Russia e Ucraina: le delegazioni sedute allo stesso tavolo per trattare

L'incontro avviene al confine tra Ucraina e Bielorussia, scudiera di Putin

È in corso il primo incontro ufficiale tra delegazioni di Russia e Ucraina dall’inizio della guerra. La trattativa, dopo il rifiuto di Zelensky di trovarsi a Minsk, capitale della Bielorussia amica di Putin, si sta svolgendo una località non precisata sul confine tra Ucraina e Bielorussia.
Al tavolo non c’è Vladimir Putin, ma solo viceministri e funzionari russi. Invece pare che sia presente, su richiesta ucraina, l’imprenditore russo Roman Abramovich, che nei giorni scorsi ha lasciato la carica di presidente del Chelsea FC, squadra di calcio londinese, nel tentativo di evitare ripercussioni sulla squadra in caso di sanzioni personali.

Si parlerà di pace, ma nel frattempo gli scontri sul suolo ucraino continuano, tanto che proprio durante il negoziato Mosca ha annunciato la conquista delle città ucraine di Berdyansk e Enerhodar.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...