fbpx
CAMBIA LINGUA

Napoli, periferie inclusive: un milione e duecentomila euro per la disabilità

Realizzate attività culturali, sportive, ludiche, formative ed inclusive

Napoli, periferie inclusive: un milione e duecentomila euro per la disabilità.

Un milione e duecentomila euro per 15 progetti di altrettante associazioni del terzo settore che si impegnano per la disabilità, arrivano a Napoli da un fondo del Ministero per la Disabilità.

Su tutto il territorio cittadino sanno realizzate attività culturali, sportive, ludiche, formative ed inclusive per garantire a bambini, ragazzi ed anche adulti occasioni di socialità, impegno e svago che normalmente sono loro precluse per mancanza di risorse e personale necessario.

Sono molto felice che la candidatura di Napoli per questo progetto sia stata accettata. È un evento importante per due motivi: innanzitutto si offrono percorsi inclusivi valorizzando anche piccole associazioni di volontariato; in secondo luogo si fornisce la possibilità di partecipare ad attività ed eventi anche a tanti cittadini, giovani e meno giovani, con disabilità, che erano in lista di attesa. I progetti saranno operativi in tutte le Municipalità con una durata dai 12 ai 24 mesi.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Questo è un altro piccolo passo verso un cambio di mentalità che porti a considerare la disabilità non come un problema, ma grande opportunità di diversità che significa ricchezza. È importante rendere le persone con disabilita protagoniste della loro vita e delle loro esigenze” dichiara l’Assessore alle Politiche Sociali Luca Fella Trapanese.

Napoli, periferie inclusive: un milione e duecentomila euro per la disabilità.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×