fbpx
CAMBIA LINGUA

Musk ad Atreju: «L’Italia faccia figli o la sua cultura scomparirà»

Standing ovation per Meloni. Presenti all’evento anche Rama e Sunak

Musk ad Atreju: «L’Italia faccia figli o la sua cultura scomparirà».

Tanti ospiti per il terzo giorno della kermesse di Atreju, la festa giovanile della destra italiana organizzata da Fratelli d’Italia. Elon Musk, il nome più atteso Elon Musk, arriva a Castel Sant’Angelo con uno dei suoi figli in braccio.

«La demografia è importante», ha esortato dal palco della kermesse. Il patron di Tesla ha invitato l’Italia e gli altri Paesi industrializzati a fare figli «o la cultura dell’Italia, del Giappone e della Francia scomparirà». 

«L’immigrazione non può risolvere il calo della demografia», ha detto Musk, citando il caso della Cina, che perderà il 40% della sua popolazione. «Il mio consiglio a tutti i leader di governo e alle persone è: assicuratevi di avere bambini per creare una nuova generazione».

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Poi ha guardato il problema da un punto di vista imprenditoriale. Pur dicendo che «l’Italia è un buon posto dove investire», si è posto un quesito: «Se un’azienda deve investire si domanda se ci saranno abbastanza persone che lavoreranno».

musk

Prima di Musk, è salito sul palco anche il primo ministro albanese Edi Rama, che si è soffermato sul contestato accordo tra Italia e Albania in tema di migranti: «Mi sembra che si è fatto un rumore sproporzionato sulla storia. La Corte costituzionale albanese ha fatto il suo dovere, perché è automatico sospendere un accordo per prenderlo in considerazione prima della ratifica del Parlamento». La decisione sarà nota «entro marzo ma credo che sarà presa molto prima perché – ricorda Ramaè un’intesa molto importante e bisogna che entrambi i governi sappiamo se possono andare avanti o no».

Tra gli ospiti anche il premier britannico Rishi Sunak. «Giorgia Meloni ha siglato un accordo con l’Albania e noi abbiamo fatto un accordo con il Ruanda: vogliamo interrompere il modello di business di queste gang criminali. E se questo ci richiederà di aggiornare le nostre leggi e di avere conversazioni a livello internazionale per creare un framework sull’asilo politico dobbiamo farlo, perché se non gestiamo questo problema oggi i barconi continueranno ad arrivare. Dobbiamo fare in modo che il deterrente funzioni». E poi ha aggiunto: «Se i migranti vengono in Italia o in Inghilterra illegalmente non potranno restare, deve essere chiaro».

La premier Giorgia Meloni interverrà domani, ma già oggi, dopo il rientro dal Consiglio europeo di Bruxelles, era seduta in prima fila. Di fianco a lei, oltre al Presidente del Senato Ignazio La Russa e il Ministro della Difesa Guido Crosetto, anche il presidente di Vox, Santiago Abascal. La Presidente del Consiglio, al suo arrivo, è stata accolta da una lunga standing ovation.

rama-meloni-sunak

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×