fbpx
CAMBIA LINGUA

Milano, Piano Aria e Clima: aperta la raccolta delle candidature per il comitato tecnico-scientifico

L’incarico, svolto a titolo gratuito, avrà una durata di tre anni

Milano, Piano Aria e Clima: aperta la raccolta delle candidature per il comitato tecnico-scientifico.

Resterà aperta fino al 15 gennaio 2024 la raccolta delle candidature per la formazione del Comitato Tecnico Scientifico a sostegno del Piano Aria e Clima.

Il Comune di Milano ha aperto l’avviso pubblico per dar seguito all’impegno preso nel documento approvato l’anno scorso, che prevede la nomina di un gruppo di esperti esterni alla struttura comunale per approfondire i temi necessari all’attuazione del Piano.

Nel dettaglio, il Comitato svolgerà una supervisione scientifica dei contenuti del documento, suggerendo azioni o integrazioni per migliorarne l’efficacia o renderlo più innovativo. Darà il proprio contributo nella divulgazione dei temi, sia verso cittadini e cittadine sia verso gli stakeholders, e si porrà quale portavoce del Piano promuovendo la partecipazione del Comune nelle progettualità internazionali ed europee. Contribuirà al suo monitoraggio. Nel rispetto della parità di genere, potrà essere composto da un minimo di sei ad un massimo di otto membri.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Potranno presentare la candidatura professionisti esperti e accademici con comprovate competenze nelle materie attinenti il Piano Aria e Clima. Gli idonei saranno indicati da una commissione interna all’Amministrazione. Tra questi, con provvedimento del Sindaco, verranno successivamente nominati i membri del Comitato. L’incarico – svolto a titolo gratuito – avrà una durata di tre anni.

«Ad un anno dall’approvazione del Piano Aria e Clima – commenta l’assessora all’Ambiente Elena Grandici prepariamo a compiere un nuovo passaggio, molto importante. La nomina di questo gruppo di esperti consentirà al Comune di Milano, e al mio Assessorato in particolare, di avvalersi di alte professionalità e comprovate competenze per comunicare, migliorare e integrare il Piano Aria e Clima. Ci aspetta un grande lavoro per rendere questo strumento pienamente operativo, partecipato e strategico per le politiche dell’Amministrazione comunale, così come l’abbiamo concepito».

milano

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×