fbpx
CAMBIA LINGUA

Milano, Palazzo Marino: il comunicato del Garante del Verde, del Suolo e degli Alberi

I componenti l'organo del Garante si sono riuniti con frequenza bisettimanale per affrontare insieme tematiche di tutela del verde e di consumo di suolo

Milano, Palazzo Marino: il comunicato del Garante del Verde, del Suolo e degli Alberi.

Ad un anno dall’insediamento, avvenuto il 28 dicembre 2022, il Garante del Verde, del Suolo e degli Alberi del Comune di Milano intende fornire un breve resoconto dei temi trattati in questo periodo, rimandando a più specifici approfondimenti contenuti nel Report Annuale 2023 in consegna alla Presidenza del Consiglio comunale.

I componenti l’organo del Garante si sono riuniti con frequenza bisettimanale per affrontare insieme tematiche di tutela del verde e di consumo di suolo, come l’incremento dei servizi ecosistemici, delle compensazioni e delle soluzioni per favorire la preservazione delle specie autoctone.

Il Garante, nel quotidiano, si è interfacciato con la società civile accogliendo le segnalazioni dei cittadini e delle cittadine e vigilando sull’applicazione delle norme in materia di verde urbano e consumo di suolo.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Durante l’anno 2023 il Garante ha partecipato attivamente, tra gli altri, a incontri con gli Assessorati del Verde e della Rigenerazione Urbana, con i Comitati dei cittadini e delle associazioni, promuovendo con spirito costruttivo le politiche a tutela del verde e dell’azzeramento del consumo del suolo, le azioni volte alla depavimentazione dei suoli urbani e al miglioramento delle condizioni di drenaggio, all’incremento del numero di alberi piantati e alla creazione di nuove aree verdi a suolo profondo.

Il Garante è intervenuto ai tavoli sulla biodiversità organizzati dal Comune di Milano e ha contribuito alla redazione del documento finale “Punti programmatici per la gestione della biodiversità nel comune di Milano”. Inoltre, ha partecipato ai tavoli di revisione del PGT 2030 e al Forum sulla rigenerazione urbana, altresì ha avuto un ruolo attivo nelle modifiche al Capitolato speciale di manutenzione del verde, sollecitando l’Amministrazione all’avvio della procedura per la redazione del Piano del verde per la Città metropolitana e la Città di Milano contemporaneamente alla revisione del Piano di governo del territorio, attualmente in corso.

Il Garante ha analizzato in maniera approfondita i regolamenti vigenti in materia di verde e suolo sul territorio di Milano, ovvero il “Regolamento d’uso e tutela del verde pubblico e privato” e il “Regolamento edilizio”, trovando incongruenze e suggerendo delle modifiche da apportare ad entrambi per favorire la tutela del verde e disincentivare il consumo di suolo.

Per un costante aggiornamento sul censimento del verde urbano, il Garante ha partecipato alle riunioni periodiche con AVR (la società che si occupa della gestione e manutenzione del verde cittadino) a partire dal mese di ottobre 2023. A tal proposito, il Garante ha seguito con attenzione la contabilità dei danni della tempesta tra la notte del 24-25 luglio a Milano, al fine di garantire la sostituzione di tutte le piante abbattute (si stima che siano più di 5mila) e di utilizzare l’evento meteo per migliorare la progettazione e la pianificazione del verde in città.

Il Garante del Verde, in conclusione, evidenzia e accoglie con favore l’attività del Comune di Milano nelle sue varie iniziative volte al miglioramento delle politiche a salvaguardia del verde (in termini di bilancio ecologico) e di riduzione del consumo di suolo, auspicando in tempi brevi di raggiungere l’obbiettivo di zero consumo di suolo (in termini assoluti) e al contempo sollecita l’Amministrazione a rendere più efficaci gli strumenti normativi e attuativi volti al contrasto degli effetti del cambiamento climatico.

milano

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×