Milano, dal Comune 450 mila euro per favorire l’impegno civico

Un modo per favorire il volontariato tra i milanesi

Milano, dal Comune 450 mila euro per favorire l’impegno civico.

 

Favorire la partecipazione alla vita della città, con una particolare attenzione verso i più piccoli e il loro coinvolgimento. Con questo obiettivo il Comune investirà 450mila euro per la realizzazione di un progetto di promozione del volontariato civico dedicato ad adulti e minori.

“La volontà di partecipare alla vita della città – dichiara l’Assessore al Welfare e Salute Lamberto Bertolé – è insita nel dna dei milanesi. Lo scopo del Comune è incanalare questa energia cogliendo così il doppio obiettivo di favorire il coinvolgimento dei cittadini e delle cittadine, soprattutto di quelli più piccoli, e di rafforzare i legami di comunità nei quartieri. Due propositi che per gli enti locali devono rappresentare delle priorità. Sappiamo che il tessuto sociale di questa città è molto ricco e quindi siamo sicuri che le associazioni e gli enti accoglieranno questa opportunità con entusiasmo”.

L’Amministrazione intende promuovere la creazione di un collegamento tra gli enti, le associazioni e i soggetti che organizzano eventi e iniziative e le persone che desiderano partecipare alla realizzazione come volontarie e volontari. Lo strumento sarà la piattaforma comunale Volontari per Milano, nata per favorire il volontariato civico occasionale di chi, senza aderire in maniera continuativa a una specifica associazione, vuole mettere a disposizione il proprio tempo per collaborare alla realizzazione di singoli eventi e attività che si svolgono in città. Per la gestione di tale piattaforma verrà avviata una procedura pubblica.

Gli enti del Terzo settore e del privato sociale potranno poi richiedere la pubblicazione delle call che saranno aperte ai volontari per gli eventi di tipo culturale, artistico, sociale e sportivo da loro organizzati e i cittadini potranno rispondere alla chiamata per il singolo evento a cui sono interessati.
Il nuovo gestore del portale dovrà occuparsi della mappatura delle opportunità di volontariato offerte dalla città, ma anche all’interno dei servizi dell’Amministrazione, di svolgere colloqui di informazione e orientamento per gli aspiranti volontari e volontarie, per la creazione di un apposito elenco, di occuparsi della formazione e del supporto agli organizzatori delle iniziative.

Una parte delle risorse destinate – provenienti dal finanziamento per il cosiddetto progetto WishMi – verranno indirizzate su azioni che puntano al coinvolgimento dei bambini e delle bambine, dei ragazzi e delle ragazze fino ai 18 anni in attività di volontariato e partecipazione civica, attraverso la creazione di un’apposita sezione dedicata ai minori sulla piattaforma Volontari per Milano e la sperimentazione di un sistema di primalità che consenta di dare un riconoscimento a coloro che hanno aderito a più attività mettendo a disposizione il proprio tempo. I punti accumulati completando le cosiddette “missioni” potranno, infatti, trasformarsi in vantaggi da sfruttare anche per ottenere i servizi disponibili su Milano 0.18, il catalogo online del Comune di Milano che ha l’obiettivo di ricomporre l’offerta cittadina di attività per i più piccoli.

La coprogettazione relativa a quest’ultima azione avrà una durata di sei mesi, da gennaio ad agosto 2023, e le attività saranno realizzate in connessione con le iniziative promosse in città per la celebrazione della Giornata del Gioco, istituita l’anno scorso dal Comune di Milano, e che si celebrerà il 28 maggio. Alle missioni potranno partecipare bambine, bambine, ragazzi e ragazze da 0 a 18 anni, singolarmente o in gruppo, attraverso le scuole, i servizi educativi, i CAG, le biblioteche, iscrivendosi gratuitamente nella sezione dedicata ai minori del portale Volontari per Milano. Le missioni proposte potranno riguardare gli ambiti dello sport, dell’arte, della salute, delle STEM, con una attenzione particolare ai temi trasversali dell’ambiente e della valorizzazione degli spazi pubblici.

 

Milano, dal Comune 450 mila euro per favorire l’impegno civico.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...