Mantova, inaugurato il giardino riqualificato del Soncini

Il taglio del nastro è avvenuto martedì 18 maggio. Nei prossimi giorni partiranno anche gli eventi del progetto Poli per i bambini dei nidi e delle scuole dell’infanzia

Mantova, è stato inaugurato il nuovo giardino riqualificato con installazione di nuove attrezzature didattiche al “Soncini”. Taglio del nastro martedì 18 maggio nella sede dell’asilo nido di Borgochiesanuova. All’evento hanno partecipato il sindaco Mattia Palazzi, l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Mantova Serena Pedrazzoli, Luisa Rodella, Alice Baraldo ed Elena Baldini del settore Pubblica Istruzione, Paolo Freddi e Francesca Penna della Cooperativa Csa, Elena Annibaletti, della Cooperativa Charta, Krisna Genovesi della Cooperativa Il Giardino dei Bimbi e Cristian Rancati della Cooperativa Demetra che ha realizzato i lavori.
Il Comune di Mantova ha voluto ripensare gli spazi esterni dei contesti educativi per rispondere ai nuovi bisogni formativi, a partire dall’ anno educativo 2021/2022, introducendo negli asili nido e nelle scuole dell’infanzia un innovativo progetto di educazione in natura, passando dal giardino ricreativo al giardino educativo. Questi spazi sono stati allestiti in modo poliforme e creativo, come luoghi di apprendimento attraverso l’esperienza, giardini dei giochi e dei materiali naturali; dove poter trovare un’aula all’aperto in cui sostare per realizzare le attività educative e didattiche insieme agli amici e alle amiche di sezione.
Nello spazio verde del Soncini, circa 3.500 metri quadrati, il mese scorso è stato realizzato un intervento di riqualificazione con giochi e l’impiego di materiali naturali, aule all’aperto in cui poter realizzare le attività educative e didattiche con i bambini. Il giardino è stati riprogettato grazie alla collaborazione con lo studio di architettura e paesaggio “L’atelier delle verdure“ di Milano e la Cooperativa Demetra di Besana Brianza. L’opera è costata 33.490 euro più Iva.
Nei prossimi giorni partiranno anche gli eventi del progetto Poli per i bambini dei nidi e delle scuole dell’infanzia.
L’ambiente educativo è composto da una rete di alleanze educative che vede i genitori e le famiglie come protagonisti e attori attivi delle iniziative programmate e attivate.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...