fbpx

Il Senato ha dato il via libera al disegno di legge contro la violenza sulle donne

La lotta contro i femminicidi ha messo d’accordo destra, sinistra e centro. "Almeno sul contrasto alla mattanza lasciamo da parte l'aspro scontro politico, proviamo a far fare un passo in avanti al Paese", ha detto Schlein.

Il Senato ha dato il via libera al disegno di legge contro la violenza sulle donne

La lotta contro i femminicidi ha messo d’accordo destra, sinistra e centro. “Almeno sul contrasto alla mattanza lasciamo da parte l’aspro scontro politico, proviamo a far fare un passo in avanti al Paese”, ha detto Schlein.

A Palazzo Madama maggioranza e opposizione hanno confermato il disegno di legge contro la violenza alle donne, approvando anche altri due ordini del giorno. Il Governo ha presenato il progetto “Educare alle relazioni”, indirizzato ai giovani studenti e finalizzato ad affrontare il tema del maschilismo e della violenza psicologica e fisica sulle donne.

“Almeno sul contrasto alla mattanza lasciamo da parte l’aspro scontro politico, proviamo a far fare un passo in avanti al Paese”, ha dichiarato Elly Schlein.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

La segretaria di partito ha dichiarato “Apprezzo il segnale che ha dato la maggioranza con il parere favorevole all’ordine del giorno che chiede di mettere risorse alla formazione degli operatori e delle operatrici e di calendarizzare in tempi rapidi le proposte di legge che insistono sulla prevenzione, compreso il nostro sull’educazione al rispetto e all’affettività in tutti i cicli scolastici”.

Via libera anche per inserire nei programmi scolastici l’educazione “al rispetto”, proposta presentata da capogruppo di FdI Lucio Malan.

Anche Giuseppe Conte ha rilasciato alcune dichiarazioni garantendo che il M5s è “assolutamente disponibile ad elaborare insieme al governo un pacchetto di misure educative”.

La ministra alla Famiglia Eugenia Roccella ha commentato il lavoro fatto in aula dicendo “Questa di oggi è una bella pagina che abbiamo scritto insieme”, per Elly Schlein “La violenza di genere è strutturale, non basta la repressione”.

Durante la seduta in Aula i deputati, accogliendo la richiesta della sorella di Giulia Cecchettin, hanno rispettato un “minuto di rumore”, battendo le mani a ritmo sugli scranni.

Il Senato ha dato il via libera al disegno di legge contro la violenza alle donne

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×