Il Ministro della Giustizia Marta Cartabia a Vimodrone in visita alla comunità Kayrós

"La nostra Amministrazione ha condiviso l’idea e il progetto, un sogno di accoglienza sociale e giustizia riparativa rivolto alle giovani generazioni" dichiara il Sindaco Dario Veneroni

Vimodrone (Milano), lunedì 10 gennaio 2022 il Ministro della Giustizia Marta Cartabia ha fatto visita a Kayrós, comunità di accoglienza di Vimodrone per minori con precedenti penali.

Presente all’iniziativa anche il noto rapper Marracash che si è intrattenuto all’iniziativa interagendo con i ragazzi della Comunità.

L’occasione della visita del Guardasigilli, alla quale era presente anche il Vescovo Luca Raimondi, è stata la presentazione del libro “Ero un bullo” (De Agostini) di Andrea Franzoso, testo sulla vera storia di Daniel Zaccaro, giovane con un passato di precedenti penali e che ha compiuto un percorso di crescita personale e di rinascita grazie anche alla comunità fondata da Don Claudio Burgio.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Un esempio per i ragazzi di Kayrós portato da chi è passato prima di loro da difficoltà, errori e ripartenze. Un modo per provare a trasmettere autenticità, senza retorica e facili accomodamenti, così come la musica del rapper Marracash, presente all’iniziativa, che si è intrattenuto con i ragazzi che hanno potuto scambiare due battute con uno dei loro cantanti preferiti.

«Un giorno importante per la nostra comunità, che ha ospitato il Ministro della Giustizia Marta Cartabia e altre personalità per la presentazione del libro di Andrea Franzoso che racconta la storia di Daniel Zaccaro, ragazzo che ho imparato a conoscere bene – ha dichiarato Don Claudio Burgio, fondatore di Kayrós – Daniel è stato nostro ospite per sette anni e qui ha intrapreso un nuovo percorso, che lo ha portato a diventare educatore e quindi a mettersi a disposizione degli altri. Vimodrone, accogliendo Kayrós, accoglie ragazzi come lui. Un atto di coraggio, che aiuta però tutti a interrogarsi e intervenire sulle problematiche giovanili, che non coinvolgono solo i ragazzi ospitati nella nostra comunità».

Presente all’iniziativa anche il Sindaco di Vimodrone Dario Veneroni, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, che ha sostenuto la nascita e il percorso di una realtà come quella di Kayrós da quando, nel 2007, ha messo progressivamente a disposizione un’area di 6.000 metri quadri per destinarla ad attività sociali.

«Kayrós rappresenta una delle eccellenze del nostro Comune di cui andare fieri – ha dichiarato il Sindaco Dario Veneroni – La tenacia, la passione e la competenza di chi anima questa comunità, a partire da Don Claudio Burgio, sono un esempio che fa guardare con fiducia al futuro.  Un futuro che tanti ragazzi provano tutti i giorni a costruirsi. La nostra Amministrazione ha condiviso l’idea e il progetto, un sogno di accoglienza sociale e giustizia riparativa rivolto alle giovani generazioni. La presenza del Ministro della Giustizia Marta Cartabia ci rende orgogliosi e ci spinge a proseguire la sfida intrapresa insieme a Don Claudio. Il prezioso lavoro di Kayrós – ha concluso il primo cittadino – è un ulteriore tassello dell’offerta che Vimodrone rivolge ai ragazzi e le ragazze grazie ai servizi per le politiche giovanili e, recentemente, con il suo ruolo di Comune capofila del progetto Spazio Giovani Martesana che coinvolge dieci Comuni del nostro territorio».

Articolo del direttore Lorenzo Chiaro


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...