IL COMUNE DI MILANO METTE ALL’ASTA 14 PROPRIETÀ IN GALLERIA E CASTELLO

509

Il comune di Milano ha aperto un bando che si chiuderà il 19 Aprile 2018 per mettere in affitto undici lotti in Galleria Vittorio Emanuele a cui se ne aggiungono tre a Piazza Castello 3. Si tratta di locali di proprietà demaniale che vengono messi all’asta con una base che varia dai 12.000 ai 30.000 euro l’anno di cui quelli destinati ad attività di terziario sono dislocati sui piani alti e hanno ingresso al civico 21 di Piazza Duomo, in via Ugo Foscolo e via Silvio Pellico.

Gli undici lotti all’asta in Duomo hanno grandezze che si aggirano fra i 60 e gli 80 mq; mentre i tre di Piazza Castello sono grandi 95, 396 e 645 mq, con basi d’asta rispettivamente di 27.075, 112.860 e 238.972 euro di canone annuo. Per un totale di base d’asta per canone annuo di oltre 588.000 euro.

Il processo di asta che si chiuderà il 19 Aprile seguirà il percorso previsto di gara comunale pubblica, che sarà l’unico metodo per aggiudicarsi la migliore offerta all’asta.

L’obiettivo dichiarato è quello di proseguire nel percorso di valorizzazione del centro della città di Milano e di incentivare le attività commerciali: infatti non è la prima operazione di questo tipo che viene in tempi recenti portata avanti per la Galleria Vittorio Emanuele, ma nello spirito di espandere iniziative di questo genere anche in altre zone del centro di Milano sono stati inseriti nei lotti dell’asta anche i tre lotti di Piazza Castello che solo da poco tempo sono tornati a disponibilità dell’amministrazione.

C’è quindi da aspettarsi che nei prossimi mesi apriranno nuovi centri per attività nel settore terziario nel centro di Milano e questa volta non solo in piazza Duomo.

Articolo di Daniel Bidussa


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...