ELEZIONI REGIONALI LOMBARDE: IL PROGRAMMA DI MASSIMO GATTI DI SINISTRA PER LA LOMBARDIA

314

Alle elezioni regionali della Lombardia che si terranno il 4 Marzo di quest’anno Sinistra per la Lombardia candida Massimo Gatti. Il candidato Gatti nel suo programma elettorale affronta vari temi. Di seguito uno sguardo a queste tematiche.

Il lavoro occupa il primo punto del programma elettorale del candidato Massimo Gatti sia nel tentativo di combattere la disoccupazione sia per migliorare le condizioni dei lavoratori della regione Lombardia. Si propone infatti di diminuire l’orario di lavoro e sostenere le cause di licenziamenti motivati dal desiderio di un maggior profitto aziendale anziché per necessità dell’azienda. Il candidato Gatti vuole inoltre che la regione Lombardia sostenga maggiormente i nuovi lavoratori autonomi soprattutto quelli in campo informatico, di nuove tecnologie e di ricerca. Oltre a ciò è in programma il piano di tre grandi opere finalizzate a una maggiore occupazione ma anche a una migliore efficienza in tema di trasporti e ambientale della regione: un piano per il risanamento idrogeologico, la ristrutturazione di alloggi pubblici e un piano mobilità per aumentare lo spostamento delle merci su mezzi a rotaie piuttosto che su gomme.

Altro tema affrontato dal candidato Gatti è la sanità vista come un servizio istituzionale verso l’individuo. La cura del singolo non passa quindi solamente per la proposta dello stesso Massimo Gatti per un reddito minimo garantito di 600€ al mese per chi è sotto la soglia di povertà, ma anche in un miglioramento del servizio sanitario pubblico in contrapposizione, secondo il Candidato Gatti, con le politiche neoliberiste delle precedenti amministrazioni regionali. Nello specifico ci si propone di eliminare il ticket, abbattere le liste di attesa e maggiori verifiche e controllo sulle cliniche private da parte della regione. L’idea di un maggior controllo pubblico arriva anche in campo di istruzione dove al fine di garantire il diritto allo studio il candidato Massimo Gatti vuole sostenere i meno abbienti rendendo gratuiti i testi scolastici e favorendo i disabili negli spostamenti

Sul tema ambientale l’obiettivo di Massimo Gatti è sostenere un’agricoltura biologica, combattere la cementazione del territorio e disincentivi per prodotti industriali dannosi per l’ambiente. Mentre affrontando il tema della violenza sulle donne si propone di educare al rispetto fin dalle scuole e istituire centri di assistenza per le vittime.

Articolo di Daniel Bidussa


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...