Brescia, report delle attività della Polizia locale

Brescia, L’attenzione della Polizia Locale di Brescia per la zona di via Milano e quartieri limitrofi è sempre alta.
Naturalmente, il periodo di lockdown ha ridotto, se non addirittura azzerato, le attività ordinarie, che però sono riprese a pieno regime dalla metà di maggio 2020.
Nei mesi di luglio e agosto, per esempio, sono stati effettuati 64 servizi, diurni e serali, con il pattugliamento dei quartieri (156 da gennaio a fine agosto); una sorveglianza costante, non solo a fini repressivi, ma soprattutto preventivi.

Via Milano in questo periodo è oggetto di importanti lavori urbanistici, con cantieri stradali di notevoli dimensioni e la chiusura della carreggiata al traffico veicolare all’altezza di via Villa Glori. Il presidio sul territorio si è reso quindi ancora più necessario, al fine di prevenire possibili attività illecite, favorite dal minore passaggio sulla strada.
Negli ultimi due mesi, sono stati eseguiti 22 servizi serali/notturni antiprostituzione sull’asse via Milano/via Vallecamonica (56 da inizio anno a fine agosto), con l’identificazione di 8 prostitute e 2 transessuali.

Sul fronte della lotta e contrasto allo spaccio di stupefacenti, gli arresti messi in atto dall’unità specialistica di Polizia Giudiziaria sono stati 8 da gennaio ad agosto, 5 dei quali negli ultimi due mesi, con il recupero di circa 350 grammi di sostanza stupefacente.
In luglio e agosto la Polizia Locale ha complessivamente eseguito su via Milano 97 servizi (esclusi quelli anti prostituzione) e ha controllato 656 veicoli, elevando 869 sanzioni ai sensi del Codice della Strada sia per violazioni alle norme di comportamento, sia per difformità dei mezzi condotti. Dall’inizio dell’anno i servizi complessivi sono stati 254 (esclusi quelli anti prostituzione).

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Le sanzioni per le violazioni al Regolamento di Polizia Urbana sono state 23 negli ultimi due mesi, 39 da inizio anno, quelle per mancato rispetto della normativa legata al Covid 19 sono state in totale 136, delle quali 21 in luglio e agosto.

Presso il complesso Ideal Standard/Clima, oggetto ormai da anni di azioni predatorie e bivacco da parte di balordi, le unità territoriali, insieme con Ats e Vigili del Fuoco, hanno eseguito in due mesi 4 operazioni di sgombero, propedeutiche ai nuovi lavori di abbattimento e rifacimento della struttura, identificando 23 tossicodipendenti o alcolisti.
In due mesi, le persone identificate nell’intero comparto Milano sono state 117 (209 da inizio anno).
In luglio e agosto, il nucleo di Polizia Commerciale ha eseguito 87 controlli presso le attività commerciali, 44 controlli a pubblici esercizi, 8 controlli ad attività artigianali e 13 verifiche per richieste Suap, elevando 8 sanzioni per irregolarità riscontrate.
I servizi eseguiti congiuntamente con altre forze di Polizia sono stati 3 in due mesi e sono ancora in corso indagini specifiche, legate al contrasto dello spaccio di stupefacenti da parte delle squadre in borghese.
Per quanto riguarda l’abbandono dei rifiuti, in due mesi i servizi mirati su via Milano sono stati 19, con 47 sanzioni (72 da inizio anno). Altre azioni specifiche sono previste, utilizzando strumenti tecnologici di ultima generazione.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...