Brescia, Consiglio di quartiere Porta Venezia

Brescia, Il Consiglio di Quartiere Porta Venezia si riunirà martedì 20 ottobre alle 20.45 nella Sala Civica di Viale Piave 40. All’ordine del giorno l’approvazione del verbale della seduta del 4 settembre. Si predisporranno le proposte del CdQ in merito alla riqualificazione di viale Piave e ci si confronterà con le segnalazioni pervenute al Consiglio. Verrà presentato il resoconto dell’incontro tenuto con con l’assessore Manzoni dell’8 ottobre sul progetto TAV e l’ampliamento della linea ferroviaria riguardante il quartiere. Sarà proposta la richiesta all’Amministrazione di sostituzione del consigliere Rizzardi, decaduto e si verificheranno le indicazione del nominativo per il Premio Bulloni. Verrà proposta l’adesione alla richiesta di chiarimenti presentata da altri consigli di quartiere ad A2A in merito alle nuove norme per la lettura dei contatori dell’acqua. Si proporrà la reiterazione agli uffici comunali competenti della segnalazione delle zone di degrado e di pericolosità nelle vie B. Marini ed Ardigò (ex proprietà Baresi), con invito al Sindaco a realizzare l’impegno di attivazione della procedura di esproprio dell’area predetta. Si valuterà la segnalazione all’ufficio di vigilanza dell’edilizia privata delle opere in via di realizzazione nella proprietà Michele Iacotti in via Santelle 51 che paiono difformi dalla concessione e pericolose per lo stravolgimento idrogeologico dell’intera area e verrà presentata l’informativa del consigliere Coluzzi sui contenuti tecnico-professionali emersi nell’incontro su progetto TAV. Le comunicazioni del Presidente chiuderanno l’incontro.

La capacità ricettiva del locale dove si svolge la seduta, aperta alla cittadinanza, è limitata a 17 persone al fine di garantire il distanziamento previsto dalle norme anti contagio. I partecipanti dovranno obbligatoriamente indossare la mascherina per tutta la durata della riunione e dovranno compilare l’autodichiarazione sullo stato di salute prima di accedere alla sala.

.
• segnalazione all’ufficio di vigilanza dell’edilizia privata delle opere in via di realizzazione nella proprietà dr. Michele Iacotti in via Santelle 51 che paiono difformi dalla concessione e pericolose per lo stravolgimento idrogeologico dell’intera area.
• Informativa del consigliere A.P. Coluzzi su contenuti tecnico-professionali incontro su progetto TAV
• Comunicazioni del Presidente


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...