fbpx
CAMBIA LINGUA

Attentato a Mosca, Isis posta il video dell’attacco

Putin proclama il lutto nazionale

Attentato a Mosca, Isis posta il video dell’attacco.

Lo Stato Islamico ha pubblicato nuovi video dell’attacco alla sala concerti Crocus City di Mosca. Nelle immagini si vedono uomini armati che si filmano mentre danno la caccia agli spettatori attraverso l’atrio della sala concerti, sparano a bruciapelo, tagliano la gola a una persona già a terra, uccidono decine di persone. I video sono stati pubblicati dall’agenzia di stampa Amaq.

Intanto è salito a 137 il numero delle vittime dell’attacco. Lo ha reso noto il Comitato investigativo russo, citato dalle agenzie di Mosca, aggiungendo che sul luogo sono stati trovati due fucili mitragliatori Kalshnikov e molte munizioni non utilizzate.

La Russia osserva una giornata di lutto oggi, indetta dal presidente Vladimir Putin. Bandiere a mezz’asta e molti eventi cancellati, con le tv  che aggiornano i propri palinsesti. A Mosca e in altre città, i cartelloni elettronici mostrano l’immagine di un’unica candela accesa e la parola “Skorbim” che vuol dire “piangiamo”.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

E sono oltre 4mila i moscoviti che hanno donato il sangue per aiutare i feriti dopo l’attacco alla sala da concerti. Lo riferisce il dipartimento della Sanità della capitale russa, citato da Interfax. Mentre continua l’omaggio alle vittime davanti al luogo della tragedia, molti i mazzi di fiori, biglietti e peluche donati.

Nelle stesse ore, incurante della rivendicazione dell’Isis, ribadita a distanza di 24 ore, Vladimir Putin agita lo spettro di una responsabilità di Kiev nella strage, avvertendo che chi c’è «dietro a questo barbaro atto terroristico sarà punito». Il Cremlino intanto conferma l’arresto di 11 persone, tra cui i quattro terroristi responsabili del massacro.

Attentato a Mosca, Isis posta il video dell’attacco.

 

 

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×