fbpx

Alluvione a Firenze: sul torrente Marina un investimento di 12 milioni di euro.

L’assessore Monia Monni ha risposto all’interrogazione presentata dal consigliere Maurizio Sguanci (Italia Viva) in merito ai danni provocati dall’evento calamitoso di inizio novembre a Campi Bisenzio.

Alluvione a Firenze: sul torrente Marina un investimento di 12 milioni di euro.

“In seguito al protocollo d’intesa del 2005 sul torrente Marina è stato individuato un programma di interventi prioritari svolto per stralci, condiviso da tutte le amministrazioni competenti in materia. Oggi è stato coperto per 12 milioni di euro per un tratto di circa 10 chilometri”. Così l’assessora all’Ambiente Monia Monni ha risposto in Aula all’interrogazione del consigliere di Italia Viva Maurizio Sguanci in merito alle responsabilità dei danni provocati dagli eventi meteorologici e calamitosi nel Comune di Campi Bisenzio.

“Il complesso monumentale di Villa Montalvo – ha continuato Monni, – compreso il muro perimetrale, è di proprietà del comune di Campi Bisenzio. Il torrente Marina è oggetto di attività attenta di monitoraggio e di interventi a partire dagli anni Novanta, che si sono concretizzati in tre protocolli di intesa firmati, oltre che dalla Regione, anche dall’Autorità di Bacino distrettuale del fiume Arno, dalla Provincia, dai Comuni territorialmente interessati, compreso Campi Bisenzio, e dal Consorzio di bonifica”.

“Inoltre – ha aggiunto – dalla data di sottoscrizione del protocollo d’intesa del 2005 ad oggi non risultano agli atti della Regione, dell’Ufficio del Genio civile territorialmente competente e del Consorzio di bonifica, segnalazioni riguardanti il muro perimetrale di Villa Montalvo. E anche i sopralluoghi svolti da suddetti soggetti non hanno evidenziato fattori critici che potessero richiedere la modifica del protocollo. Poiché dal 2015 ad oggi non sono stati presentati agli uffici regionali progetti di interventi da parte dell’Autorità idraulica competente, a noi non risultano espressioni di parere da parte della Sovrintendenza. Infine, dal 2014 al 2023, il Consorzio di bonifica ha eseguito o ha in corso lavori di manutenzione straordinaria e di nuove opere per 14 milioni, di cui 8milioni e 100 nel comune di Campi Bisenzio. Sono già stati finanziati 7 milioni e mezzo per attività di manutenzione e nuovi interventi da parte dei soggetti competenti”.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Il consigliere Sguanci ha ringraziato l’assessore “per la risposta esaustiva e particolareggiata”. “L’interrogazione – ha detto – aveva l’intento di fare chiarezza rispetto alle dichiarazioni del sindaco Tagliaferri che attribuiva le responsabilità a chi lo aveva preceduto e di dare alla Regione la possibilità di esprimersi e di enunciare quanto è stato fatto e quanto sarà fatto sottolineando l’importanza dell’investimento economico”.

Alluvione a Firenze: sul torrente Marina un investimento di 12 milioni di euro.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×