A MILANO BONUS SOCIALE IDRICO

137

La nuova iniziativa del Comune di Milano per le politiche sociali consiste nel Bonus Sociale Idrico che nella pratica è uno sconto sulla bolletta idrica per le famiglie meno abbienti. Già esiste un sistema simile per le bollette della luce e del gas, dal primo Luglio anche per l’acqua.

Per ottenere i benefici del Bonus sarà necessario rivolgersi al CAF dove si potranno richiedere gli aiuti affini per gas e luce; ad avere diritto al Bonus Sociale Idrico sono quei nuclei familiari che hanno un ISEE ineriore a ottomilacentosette euro e cinquanta centesimi, per nuclei familiari con più di tre figli fiscalmente a carico il tetto sale a ventimila euro.

Il calcolo del risparmio si basa sul quantitativo minimo stabilito per legge al giorno di utilizzo di acqua per il soddisfacimento dei bisogni personali pari a cinquanta litri al giorno. Il risparmio sarà quindi pari al costo di diciotto metri cubi annui circa per ogni componente del nucleo familiare.

A tutte le famiglie cui verrà riconosciuto il diritto al Bonus Sociale Idrico, istituito da ARERA (Autorità di Regolazione per Energie Reti e Ambienti), se ne andrà a sommare automaticamente un Bonus Idrico Integrativo voluto da ATO (Ambito Territoriale Ottimale della Città Metropolitana di Milano) del valore di quindici euro l’anno per ogni componente della famiglia.

L’Assessore del Comune di Milano alle Politiche Sociali, Pierfrancesco Majorino, nota come questa iniziativa del Bonus Sociale Idrico si aggiunga ad altre misure già prese dal Comune di Milano per combattere la povertà.

MODULI PER RICHIESTA BONUS

Articolo di Daniel Bidussa


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...