Cuneo, identificati 12 profughi afghani richiedenti asilo

Intorno alle ore 12 di ieri 04 novembre 2021 i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Borgo San Dalmazzo, sono intervenuti in Robilante (CN) su richiesta di un autotrasportatore, il quale, intraprendendo le operazioni di scarico del proprio autoarticolato presso un noto cementificio, ha scoperto che sul suo rimorchio vi erano 12 persone. Si tratta di 12 profughi afghani, tutti maschi di età compresa tra i 16 ed i 25 anni, i quali erano saliti sull’autoarticolato durante una sosta lungo la direttrice che da Genova porta in Francia, ed è verosimile che è lì che volessero andare. Dopo le formalità legate alle operazioni di identificazione, i profughi, che erano tutti in buono stato di salute, hanno richiesto l’avvio delle procedure per il riconoscimento dello status di rifugiato politico e sono stati rimessi in libertà.

Quanto accaduto ieri a Robilante è l’ultimo di 4 analoghi episodi che si sono verificati in Provincia di Cuneo. Tra gli scorsi mesi di settembre e ottobre nei territori di Bra, Mondovì e Borgo San Dalmazzo, sono stati rintracciati diversi stranieri che cercavano di raggiungere il confine francese nascosti dentro autoarticolati all’insaputa dei rispettivi conducenti. In tutti i casi i Carabinieri hanno effettuato gli approfondimenti per accertare e contrastare eventuali situazioni di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Proprio lo scorso 1 ottobre i Carabinieri della Compagnia di Borgo San Dalmazzo hanno arrestato 3 individui, due di nazionalità rumena ed un pakistano, in quanto indiziati di favorire l’immigrazione clandestina di 9 cittadini di nazionalità indiana e pachistana.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...