Milano, 4ª edizione di Milano DJANGO festival

Milano, 4ª edizione di Milano DJANGO festival.

Domenica 5 giugno in anteprima e sabato 11 giugno arriva allo SPIRIT DE MILAN (via Bovisasca, 59) la quarta edizione di MILANO DJANGO FESTIVAL (http://www.milanodjangofestival.com/), il festival Internazionale di gypsy jazz dedicato a Django Reinhardt, leggendario chitarrista jazz vissuto nella Parigi degli anni ‘30 e ‘40!

Il primo appuntamento è previsto durante ilWunder Mrkt, che sarà, appunto, il 5 giugno. Due concerti imperdibili (ore 15:30 – Gipsy Pocket Swing; ore 21:00 – Woody Gipsy Band)che preparano il pubblico al grande evento, quello di sabato 11, dove lo Spirit de Milan ospiterà i più importanti musicisti di gypsy jazz mondiale.

Tra tutti, arriva in Italia per la prima volta Jimmy Rosenberg, tra i discendenti di Django, che torna a suonare dal vivo dopo 15 anni dal suo ritiro dalle scene.

Info e prenotazioni al seguente link: http://www.milanodjangofestival.com.

In attesa del festival, questi gli appuntamenti(che saranno all’aperto, condizioni meteo permettendo) da domani al 5 giugno: 

Domani sera, martedì 31 maggio, lo speciale di martedì di Perché ci vuole orecchio – Open stage!: il palco dello Spirit si apre a tutti (cantanti e musicisti amatoriali e non) per esibirsi con il proprio strumento musicale su uno o due brani a scelta.

Mercoledì 1 giugno il concerto di Marian Trapassi, cantautrice palermitana ma milanese d’adozione, che porta sul palco brani del suo repertorio, accompagnata alla chitarra da Antonio Magrini, al basso da Nando de Luca, alla batteria da Fabio Zago e alla tromba da Simone Bonizzi. 

Giovedì 2 giugno Barbera & Champagnecon i The Cadregas, il cui repertorio sconfina dai più antichi stornelli milanesi di fine ‘800 e le goliardiche canzoni da osteria dei primi del ‘900 fino ad arrivare a Cochi e Renato, Strehler, Enzo Jannacci e Dario Fo, con alcuni sconfinamenti regionali.

Venerdì 3 giugno serataBandiera Gialla” con i ReBeat, band di giovani musicisti che ripercorrerà la beat generation, passando da Gianni Morandi a Caterina Caselli fino all’indimenticabile surf dei Beach Boys e alle colonne sonore di Pulp Fiction e Pretty Woman(ingresso a pagamento). A seguire Dj Set Alex Biasco.

Sabato 4 giugno appuntamento con “HolySwing Night(ingresso a pagamento), con la direzione artistica di Mauro Porro. Ritorna a furor di folle sul palco dello “Spirit De Milan” il sassofonista Giorgio Cuscito, l’Ambasciatore Dello Swing romano, tra i massimi esponenti dello Swing nazionale suonato per gli Hoppers (e non solo)! A seguire Swing Dj Set con Big Mama.

Domenica 5 giugno dalle ore 11 alle ore 21 ci sarà il WUNDER MRKT! Lo Spirit de Milan si popolerà quindi di oltre 100 espositori dove poter acquistare creazioni artigianali, abbigliamento vintage, pezzi unici, oggetti di design e arte. Non mancheranno cibo, musica e tanta bella gente pronta a sorridere con gli occhi e a gustarsi ogni momento della giornata.

Spirit de Milan rimarrà aperto anche a pranzo e, subito dopo, ci sarà l’anteprima della 4ª edizione di Milano DJANGO Festival.

Per l’anteprima si esibiranno i Gipsy Pocket Swing alle 15.30 e i Woody Gipsy Band alle 21.00.

L’atmosfera vintage tipica dello Spirit De Milan è custodita nei suoi 1500 mq: lo Spirit de Milan non è solo musica dal vivo, risate e divertimento, ma anche buona cucina (tutto, ovviamente, nel rispetto delle norme di sicurezza)!

Lo Spirit de Milan è aperto dal martedì alla domenica dalle 19:30 alle 01:00 (il venerdì e il sabato fino alle 02:30). Per cenare alla “Fabbrica de la Sgagnosa”, è fortemente consigliata la prenotazione utilizzando il form online.

Prenotazioni cena: https://spiritdemilan.it/per-prenotare/
Informazioni e prenotazioni: [email protected]

Una volta arrivati nella zona ristorante bisognerà aspettare che La Mariuccia o L’Ambroes vengano ad accogliervi e ad accompagnarvi al tavolo prenotato.
Milano, 4ª edizione di Milano DJANGO festival

Il menù, ovviamente, comprende i piatti della tradizione milanese: cose semplici come quelle della nonna, cucinate con amore e con ingredienti selezionati.

Spirit de Milan è anche un’associazione di promozione sociale; la tessera annuale non obbligatoria (valida fino al 31 dicembre) prevede un contributo di 15 euro e consente di avere riduzioni sulle serate a pagamento, oltre a dare la possibilità di partecipare ad eventi organizzati ad hoc per i soci e a sostenere le attività della web radio di Spirit, lo Spiritophono(www.spiritophono.it).

In fase di dichiarazione dei redditi è possibile devolvere il 2×1000 previsto per le associazioni culturali a Spirit de Milan Aps inserendo il codice fiscale 09442620960.

Il progetto SPIRIT DE MILAN è un’idea di KLAXON srl, società nata nel 2000 come studio di progettazione che opera nel campo dell’exhibition design e ideatrice del festival SWING’N’MILAN. Tra i suoi obiettivi principali c’è quello di creare eventi tematici che coinvolgano i partecipanti a 360°.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...