fbpx
CAMBIA LINGUA

Porto Mantovano: allevava tartarughe invasive, scoperto dai carabinieri

Denunciato uomo cinese del 1985.

Porto Mantovano: allevava tartarughe invasive, scoperto dai carabinieri.

I carabinieri insieme ai colleghi del nucleo investigativo di polizia ambientale agroalimentare e forestale di Mantova hanno scoperto un allevamento con due esemplari di tartaruga palustre americana.

La specie trachemys scripta spp., a cui appartengono i due esemplari adulti di circa 27 cm, è una di quelle definite alloctone invasive ed inserite nell’elenco del decreto legislativo 230/2017.

L’uomo, un cinese del 1985, che non ne ha indicato la provenienza, è stato denunciato per allevamento di animali alloctoni; le tartarughe sequestrate, sono state lasciate in custodia allo stesso proprietario, in attesa di un’adeguata collocazione.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Le responsabilità del denunciato dovranno essere accertate nel corso del successivo giudizio con il confronto con la difesa, pertanto è da considerarsi innocente fino a condanna definitiva.

Porto Mantovano: allevava tartarughe invasive, scoperto dai carabinieri.d

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×