fbpx
CAMBIA LINGUA

Melissa (KR): il progetto “Borgo Cantina” comincia a prendere forma

Via agli interventi di riqualificazione urbana

Melissa (KR): il progetto “Borgo Cantina” comincia a prendere forma.

Borgo Cantina, il progetto del comune di Melissa volto alla riqualificazione urbana del centro storico del comune Jonico entra definitivamente nel vivo. Una serie di azioni ed eventi che puntano a tracciare nuove strade del turismo esperienziale coinvolgendo in modo attivo la comunità ospitale.

Agli interventi materiali di riqualificazione urbana (realizzazione dell’albergo diffuso, mobilità sostenibile e di adeguamento urbano) saranno aggiunti laboratori di comunità destinati ai cittadini locali con lo scopo di realizzare una cooperativa di comunità che vada a gestire i servizi turistici che il territorio offrirà.

Comincerà proprio da qui, il prossimo 23 e 24 giugno, il percorso per la comunità di Melissa borgo con una serie di laboratori gestiti dai professionisti dell’associazione dei Borghi Autentici d’Italia. Momenti dedicati sia alla comunità del borgo sia ai cittadini emigrati, ma interessati a condividere i valori della rinascita del piccolo paese crotonese. Tutte le attività saranno basate sulla ricerca e lo sviluppo di una nuova accoglienza che deve essere in grado di riassumere ed integrare queste risorse ed opportunità rendendole inscindibili tra loro, raccontandole e proponendo un’offerta originale e personalizzata che sappia valorizzare la qualità e la bontà del territorio in tutte le sue sfumature.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Melissa (KR): il progetto "Borgo Cantina" comincia a prendere forma. 

Il sindaco Raffaele Falbo ha parlato di un nuovo inizio per il centro storico di Melissa: “Melissa si avvicina ad una nuova stagione sia in senso turistico sia metaforico. Fino ad ora la frazione marina e il borgo hanno viaggiato su velocità totalmente differenti. Con Borgo Cantina vogliamo aggiungere al turismo costiero quello rurale ed esperienziale, quello delle piccole comunità che vivono a passo lento e che mantengono e custodiscono le tradizioni. L’idea è affiancare al mare il turismo culturale e delle tradizioni attraverso un percorso che coinvolga attivamente la comunità. Non a caso agli eventi estivi che abbiamo in programma, a partire dai laboratori del 23 e 24 giugno passando per i laboratori di street art (nel mese di luglio) e per il festival Ra.Me di Teatro Ebasko (24-30 luglio) fino all’accoglienza dei ragazzi tramite il programma ERASMUS+, la comunità sarà protagonista grazie ai laboratori e al coinvolgimento degli artisti che visiteranno o sosteranno nel borgo”.

Sulla stessa linea l’assessore al turismo, Carlo Poerio: “L’estate melissese sarà ricca di iniziative che avranno al centro cultura ed enogastronomia. Viviamo in un luogo che ha tutte le carte in regola per diventare un centro di riferimento per diversi target di turismo, da quello marittimo a quello esperienziale a quello gastronomico. La nostra sfida sarà quella di far viaggiare al massimo tutti questi filoni affinchè tutte le aree del comune possano avere possibilità di sviluppo”.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×