MADAMA HOSTEL & BISTROT. ARTE, CIBO, DESIGN ECO FRIENDLY, MUSICA: A MILANO UN LUOGO CHE NON HA PARAGONI

267

A Milano, in Via Benaco 1, un Bistrot e un Hostel unico nel suo genere, design eco friendly che lo caratterizza, un luogo di  forte personalità.

A partire dal nome, Madama (‘polizia’ in gergo), che vuole essere un omaggio alla storia della palazzina in stile Liberty, tipica della Vecchia Milano, che lo ospita e che in passato era appunto una caserma della Polizia.

Tavolini e sedie, così come il bancone del bistrot, quello della reception e gli arredi di camere, sala comune e camerate, sono in legno grezzo e realizzati con materiali di recupero: i vecchi infissi e le porte dell’ex caserma, per esempio, sono stati trasformati in tavoli e letti.

Tutti i mobili sono stati realizzati da artigiani che operano in città, come gli arredi della sala principale del Bistrot, firmati da ControProgetto, autoprodotti con l’aiuto di amici. Ma l’arredo è in continuo divenire e spesso l’incursione di artigiani, ospiti o conoscenti che siano, porta idee e produzioni nuove.

A caratterizzare il locale murales e opere d’arte realizzati da artisti milanesi e non solo.

Il mondo accolto a Milano? Al Madama è realtà! Molti i turisti che approdano al Madama, e molti i milanesi che passano qui le serate, happy hour, drink, colazione, pranzo, cena.

E proprio il legame con l’arte è uno degli aspetti più particolari di Madama: artisti provenienti da tutto il mondo, infatti, non solo sono possono inviare le proprie opere da esporre nei locali di Madama Hostel & Bistrot, ma sono anche invitati a presentarsi per dipingere direttamente in loco.

Più info le potete trovare su http://www.madamahostel.com/it/

Qualità dallo stile poliedrico, globale, particolare unico del Madama Hostel & Bistrot.

Articolo di Lorenzo Chiaro

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...