Livorno, città più dinamica nella riqualificazione urbana

Il Sindaco: “ Si conferma che stiamo portando avanti un lavoro di qualità e valore che sta cambiando e cambierà faccia alla nostra città”

Livorno, città più dinamica nella riqualificazione urbana.

“Livorno è nell’elite delle città più dinamiche nelle riqualificazione. Dato che ci conferma che stiamo portando avanti un lavoro di qualità e valore che sta cambiando e cambierà faccia alla nostra Livorno. I concorsi per via grande e aree mercatali, i progetti Pinqua, le occasioni del Pnrr sono i passaggi fondamentali che stiamo cogliendo per rigenerare la città. Se ci aggiungiamo la Darsena Europa e il Nuovo Ospedale con la Cittadella della Salute il quadro è delineato”.

E’ il commento del sindaco Luca Salvetti all’uscita dei dati dell’Osservatorio Nomisma (pubblicati sul Sole 24 Ore di ieri) che indicano Livorno, Bergamo e Verona come le città al top per quanto riguarda progetti “che hanno raggiunto step importante nel loro iter, nell’ambito della rigenerazione urbana e del recupero dell’esistente, con il plus dell’architettura”.

L’Osservatorio cita l’esempio delle tre città più virtuose, e per Livorno illustra i concorsi di via Grande e dell’area mercatale, “progetti dove la rigenerazione urbana crea infrastrutture per la città da abitare”.

Presi in esame anche i 28 milioni per il Pinqua negli ambiti di intervento dell’area della Dogana d’Acqua (13 milioni) e dell’area Cisternone, per il nuovo presidio ospedalieri e il quartiere Stazione (15 milioni).

Infine vengono citati i 10 milioni per la riqualificazione del patrimonio Erp e i 2 per la trasformazione del parco Baden Powell.

 

Livorno, città più dinamica nella riqualificazione urbana

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...