fbpx

A Verona la prima Popup Sport Zone: obbiettivo quello di accrescere inclusività e attività sportiva all’aria aperta

Una grande palestra all’aria aperta, dove tutti e tutte possono praticare sport in un luogo riqualificato e fruibile dalla cittadinanza.

A Verona la prima Popup Sport Zone: obbiettivo quello di accrescere inclusività e attività sportiva all’aria aperta.

Verona. Un nuovo servizio offerto a tutta la cittadinanza, con l’installazione di attrezzature sportive, dedicate anche ai diversamente abili, all’interno dell’area verde comunale di via Bacchiglione 3, nella zona Sud della città. La città scaligera è fra le dieci in Italia scelte per accogliere questo speciale progetto sportivo, realizzato da ASC Attività Sportive Confederate, con il contributo del Dipartimento per lo Sport.

Una grande palestra all’aria aperta, dove tutti e tutte possono praticare sport in un luogo riqualificato e fruibile dalla cittadinanza. E’ stato inaugurato oggi il progetto nazionale Popup Sport Zone di ASC Attività Sportive Confederate, che prevede negli spazi urbani delle dieci località coinvolte la creazione di nuove aree attrezzate all’aperto, accessibili da tutti gratuitamente, per svolgere liberamente diverse tipologie di attività.

sport

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

“Appena ci è stato proposto il progetto è stata destinata l’area verde presente nel quartiere di Santa Lucia – spiega l’assessore a Giardini e Arredo urbano Federico Benini –. Uno spazio di fronte alle scuole che necessitava d’essere rivalutato, per poterne accrescere l’utilizzo e la frequentazione da parte della cittadinanza e in particolare dai giovani. Ora sarà accessibile gratuitamente a tutti, con attrezzatura che può essere utilizzata anche da persone diversamente abili. Tutto a costo zero per il Comune grazie alla collaborazione con i privati. È il primo passo verso una riqualificazione delle aree verdi della nostra città abbandonate. Da qui l’idea del Comune del bando che grazie ad una sponsorizzazione permette ai privati di investire per la sistemazione di aree verdi e parchi giochi che porteranno ad un beneficio della città e dei suoi cittadini. In diversi hanno già aderito e presto vedremo i frutti”.

Questa mattina è stata inaugurata la prima Popup Sport Zone di Verona, installata nell’area verde comunale di via Bacchiglione 3, nella zona Sud della città, in 4^ Circoscrizione. Nell’iniziativa, che gode del contributo del Dipartimento per lo Sport, sono coinvolte anche le città di Alessandria, Como, Ferrara, Roma, Salerno, Reggio Calabria, Potenza, Bari e Palermo.

Verona dunque, come città capofila della Rete Città sane, ha messo a terra un’altra importante iniziativa per migliorare la qualità di vita dei cittadini, contribuire a generare modelli urbani sostenibili, favorire la diffusione della pratica sportiva come strumento di socialità, inclusione e salvaguardia della salute.

sport

Presenti al taglio del nastro, oltre all’assessore a Giardini e Arredo urbano Federico Benini, il direttore generale di ASC Valter Vieri e il presidente provinciale di ASC Enrico de Luca. Testimonial d’eccezione il campione olimpionico Maurizio Damilano. Sono inoltre intervenuti il presidente della 4^ Circoscrizione Alberto Padovani e il consigliere regionale Alberto Bozza.

Popup Sport Zone. Il progetto trae origine dalla consapevolezza che la pratica dell’attività fisica è strettamente connessa all’ambiente in cui si risiede e al contesto in cui si vive: il modello di riferimento è quello della ‘città in 15 minuti’, che mira a garantire al cittadino la possibilità di svolgere alcune funzioni essenziali, compresa l’attività sportiva, entro distanze percorribili in 15 minuti a piedi o in bicicletta dalla propria abitazione. Le Popup Sport Zone, oltre ad incentivare la pratica sportiva, la socialità e l’integrazione, mirano dunque a generare modelli di sviluppo urbano sostenibili, favorendo la riduzione dei tempi impiegati per gli spostamenti e contribuendo a contenere le emissioni inquinanti.

La realizzazione delle Popup Sport Zone è inoltre accompagnata dalla creazione di una app dedicata e di un sistema ad elevato livello di digitalizzazione. In particolare, in ognuna delle aree attrezzate, sarà presente un QR code che, dopo essere stato inquadrato, consentirà di conoscere le attività che è possibile praticare sugli attrezzi installati.

Tutte le informazioni sul progetto su www.ascsport.it/progetto-popup-sport-zone.

sport

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×