Caporalato, due arresti dei Carabinieri ad Argenta (FE)

Sfruttati più di 80 lavoratori

Caporalato, due arresti dei Carabinieri ad Argenta (FE).

Gestivano ogni aspetto della vita dei lavoratori, da dove dormire al cosa mangiare, sino agli eventuali contratti (quando non erano in nero) con alcune aziende agricole. A finire in carcere ad Argenta (FE) un 57enne (il “capo), ai domiciliari, invece, un uomo di 34 anni (il “segretario”).

Stando agli investigatori, erano oltre 80 i lavoratori sfruttati, impiegati in più circostanze in diverse aziende agricole della zona e del ravennate. Gli indagati mantenevano, in via esclusiva, i rapporti con gli imprenditori agricoli presso cui i lavoratori venivano impiegati, prevalentemente in nero. 

I lavoratori assoldati erano costretti a lavorare nei campi fino a 16 ore al giorno, 7 giorni su 7. Solo 10 i minuti di riposo concessi, appena sufficienti per pranzare e bere. E questo per 5 o 6 euro l’ora (in nero) nel migliore dei casi, visto che i due – a quanto risulta dalla Procura – si intascavano circa metà del salario dei lavoratori. Chi si ribellava veniva picchiato anche a bastonate.

I Carabinieri hanno posto sotto sequestro beni per un valore di circa 100.000 euro.

IMG-20221103-WA0010

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...