Vicenza, “Vivo”: il libro del calciatore Julio Gonzalez presentato a Palazzo Trissino

Il ricavato del progetto sostenuto da Comune e Lanerossi Vicenza sarà devoluto alla Fondazione Otb

Vicenza, un’intensa storia sul profondo senso della vita e sul coraggio di ricominciare. Questo è “Vivo”, il libro autobiografico di Julio Gonzalez Ferreira, ex calciatore paraguaiano del L.R. Vicenza e promessa del calcio, colpito da un terribile incidente che cambiò la sua esistenza.

La storia di Gonzalez è raccontata nell’opera scritta dal calciatore in collaborazione con il giornalista toscano Filippo Tecce ed edita da Berica Editrice, il cui ricavato verrà devoluto alla Fondazione vicentina Otb – Only The Brave, impegnata in iniziative sociali e di sviluppo sostenibile.

Il progetto voluto dal Comune di Vicenza e da Lanerossi Vicenza, con la partecipazione di Hassel comunicazione, è stato presentato oggi a Palazzo Trissino dall’autore Julio Gonzalez, dal sindaco Francesco Rucco e dal vicesindaco con delega allo sport Matteo Celebron.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Erano presenti anche Paolo Bedin direttore generale del LR Vicenza, Arianna Alessi vicepresidente Fondazione Otb, il giornalista Filippo Tecci, Andrew T. Arduini e Stefano Cotrozzi per Berica Editrice.

“E’ un onore accogliere a Vicenza Julio Gonzalez – ha affermato il sindaco Francesco Rucco – in occasione di questo progetto, sostenuto da Comune e Lanerossi Vicenza, che tramite la Fondazione Otb aiuterà le persone in difficoltà. Quella di Julio è una storia personale che nel 2005, l’anno in cui ebbe l’incidente, ha toccato tutti noi, come vicentini e sportivi. Siamo quindi molto contenti di poter diffondere la sua esperienza, che verrà presentata sabato allo stadio Menti, lunedì al teatro Astra e in questi giorni nel corso di altri eventi in città e provincia”.

Un ringraziamento alla città, alla società biancorossa e a tutti gli attori coinvolti nel progetto è stato espresso anche da Julio Gonzales. Tornato a Vicenza dopo vent’anni, l’ex calciatore si è detto commosso e felice per quello che considera come un ritorno a casa e per il supporto avuto nella realizzazione del sogno, coltivato da tempo, di raccontare la propria storia in un libro.

Julio Gonzalez presenterà ufficialmente l’opera al teatro Astra di Vicenza lunedì 18 ottobre, alle 20.30, nel corso di una serata condotta dalla giornalista Luisa Nicoli e aperta a tutti i tifosi. A fianco di Gonzalez ci saranno tanti ex compagni di squadra, giocatori dell’attuale LR Vicenza e amici che lo hanno accompagnato nel momento più difficile.
Per partecipare è richiesta la prenotazione del biglietto gratuito, disponibile nel sito di Eventbrite.

Inoltre, sabato 16 ottobre, prima della partita Vicenza – Reggina prevista alle 14, l’ex giocatore sarà presente allo stadio R. Menti per un saluto ai tifosi Il libro (256 pagine) è stato pubblicato da Berica Editrice, con la collaborazione di Paola Salvadori per l’editing, di Osvaldo Casanova per la copertina e di Alice Molon per l’impaginazione.

La storia

Julio Valentin Gonzalez è un ex calciatore paraguaiano del L.R. Vicenza, medaglia d’argento alle olimpiadi di Atene 2004 con la sua nazionale. Nel 2001 è stato acquistato dalla società vicentina e nel 2005 è diventato titolare della prima squadra, allora guidata da Giancarlo Camolese, distinguendosi come il miglior marcatore biancorosso. Il 22 dicembre 2005, in seguito ad un incidente automobilistico in cui viene coinvolto insieme al compagno Gerardo Ruben Grighini, viene ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Padova. Il 17 gennaio 2006, a causa di complicazioni, i medici sono costretti ad amputargli il braccio sinistro. A marzo del 2007 è tornato ad allenarsi col L.R. Vicenza e il suo rientro era previsto per giugno. Julio Gonzalez però non ha ottenuto l’idoneità all’attività sportiva agonistica. A luglio ha fatto quindi ritorno nel campionato del Paraguay nelle file del Tacuary e il 16 novembre 2007 è tornato a calcare i campi da gioco per un breve periodo. Dal 2009 dirige il progetto Inter Campus nel suo paese, dove attualmente vive con la famiglia.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...